Dall'estero

Il 5 aprile 2021 circa cinquanta membri del Congresso degli Stati Uniti avrebbero sollecitato la rappresentante per il commercio degli Stati Uniti Katherine Tai a chiedere la rimozione delle tariffe del 25% sul whisky americano imposte nel 2018 dall'Unione europea e dalla Gran Bretagna in risposta  ai dazi statunitensi su acciaio e alluminio.

Da allora le esportazioni di whisky americano nell'Unione europea sono diminuite del 37% e nel Regno Unito del 53% e le tariffe dovrebbero raddoppiare al 50% il 1 ° giugno 2021. Il 22 marzo 2021, la rappresentante per il commercio degli Stati Uniti ha discusso di acciaio e sovraccapacità di alluminio con le sue controparti dell'UE e del Regno Unito, ma secondo quanto riferito, l'amministrazione Biden sta subendo forti pressioni da parte delle acciaierie statunitensi e dei loro sindacati per mantenere i dazi sulle importazioni di acciaio.

Federvini insieme a tutte le federazioni del comparto all’International HoReCa Meeting

12-04-2021 | News

Sandro Boscaini, Presidente di Federvini, partecipando all’International HoReCa Meeting all’evento...

Le linee guida per la vaccinazione in azienda

09-04-2021 | Normative

Nella serata del 6 aprile 2021, sono stati condivisi da...

Quattro percorsi nella natura della Franciacorta

09-04-2021 | Itinerari

Con l’arrivo della primavera e delle prime belle giornate di...

Impatto Covid: i dati di marzo su vini e spirits

08-04-2021 | Studi e Ricerche

Le stime di Tradelab aggiornate al mese di marzo, relative...

La top ten di Sotheby's per il 2020, and the winner is...

08-04-2021 | Arte del bere

Nonostante la sfida con i cugini d'Oltralpe veda il vino...

Delhi abbassa a 21 anni il limite d'età per il consumo di alcol

07-04-2021 | Estero

Nel territorio di Delhi, la capitale indiana, è stata ridotta...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.