Trend

Arte, architettura, design, interni, consigli culinari, tendenze, moda e comunicazione. Tutto all'insegna del buon gusto.

Le famiglie Jolie-Pitt e Perrin, già note per il brand Miraval, hanno annunciato un nuovo progetto: Fleur de Miraval, l'unica casa di Champagne dedicata esclusivamente allo Champagne Rosé.
Il 15 ottobre la casa lancerà uno Champagne Rosé davvero eccezionale. Brad Pitt si è personalmente impegnato nella creazione di questa avventura, che non è un nuovo "vino delle celebrità", ma un autentico progetto di viticoltori che combinano la loro esperienza, abilità e passione. 

L'idea nasce dall'associazione delle due famiglie, che avevano già unito il mondo del vino a quello delle arti attraverso l'introduzione del Miraval Côtes de Provence Rosé nel 2012, e una terza famiglia con radici nello Champagne per sei generazioni: la famiglia Péters. Questa, stabilita a Le Mesnil-sur-Oger, produce Champagne dalle proprie uve dal 1919. Oggi Rodolphe Péters gestisce la tenuta di 50 acri, 40 dei quali sono vigneti Grand Cru principalmente intorno a Le Mesnil-sur-Oger nel Côte des Blancs. Lo Champagne di Rodolphe è venduto in circa 70 paesi in tutto il mondo e delizia tutti gli amanti dei grandi Champagne Blanc de Blancs. Rodolphe è da tempo un fan dei vini di Château de Beaucastel ed è vicino alla famiglia Perrin.

"Questo progetto è prima di tutto un'impresa artistica, perché produrre ottimi vini è una forma di creazione artistica", spiega Famille Perrin. "Conosciamo Rodolphe Péters da tanti, tanti anni e, come lui, siamo appassionati dei grandi vini del mondo. Eppure, ogni volta che ci siamo riuniti per assaggiare ottimi Champagne Rosé millesimati, siamo arrivati ​​alla stessa conclusione: amiamo gli aromi che questi grandi Champagne sviluppano con l'età, soprattutto quando tendono allo Chardonnay, ma spesso troviamo anche pesanti note aromatiche dal vino rosso, che creano un conflitto generale con l'armonia e la nobiltà. Questo è il motivo per cui abbiamo voluto creare un tipo diverso di Champagne Rosé che unisse uve Chardonnay mature con uve Pinot Nero giovani".

Questa miscela di uve Chardonnay di età diverse costituisce il 75% della miscela finale Fleur de Miraval. Il restante 25% proviene da giovani uve Pinot Nero, che conferiscono al vino il suo colore rosa tenue. Le sue note accese di ribes rosso e lampone rosso energizzano la delicata mineralità, salinità ed espressione iodata delle uve Chardonnay. Il vino viene quindi affinato sui lieviti nelle cantine buie di Le Mesnil-sur-Oger per tre anni prima di essere commercializzato. Poiché lo Champagne è particolarmente sensibile ai raggi ultravioletti e alla luce solare, che possono facilmente danneggiare il vino, ogni bottiglia Fleur de Miraval è laccata in modo che il vino non sia mai esposto alla luce fino al giorno in cui la bottiglia viene aperta.

"Fleur de Miraval Rosé è il culmine di cinque anni di lavoro, ricerca e degustazione svolti nella massima segretezza", aggiunge Rodolphe Péters. "È anche un vino molto esclusivo in quanto per questa prima edizione sono state prodotte solo 20000 bottiglie".

 

Patuanelli al pre-vertice Fao: più dieta mediterranea e etichetta trasparente

27-07-2021 | News

"I consumatori non devono essere guidati e condizionati nelle loro...

Londra cancella il certificato per i vini importati dalla Ue

26-07-2021 | News

Le Autorità inglesi ieri (25 luglio 2021) hanno pubblicato un...

Bilancia agroalimentare italiana: svolta positiva nel 2020 (+2,6 miliardi)

26-07-2021 | Studi e Ricerche

Anche in un anno segnato dalla pandemia da Covid-19 e...

Confindustria, l’Italia riparte spinta da consumi e servizi, ma pesa l'incertezza sulla pandemia

26-07-2021 | Studi e Ricerche

L’Italia è ripartita in modo robusto: i servizi sono in...

Le colline terrazzate della Valpolicella nel registro nazionale dei paesaggi rurali storici

26-07-2021 | Itinerari

E' ufficiale. A circa 10 mesi dalla presentazione della candidatura...

In Gazzetta il decreto Green pass: ecco tutte le novità punto per punto

26-07-2021 | News

In Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il cosiddetto DL Green Pass...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.