News

Blocco ai dazi americani ed europei legati alla querelle Airbus-Boeing. Lo ha annunciato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen riferendosi ad un colloquio telefonico con il presidente Biden.Ecco la dichiarazione della presidente Ue.

"Sono stata lieta di parlare con il presidente Biden questo pomeriggio, il primo di molti scambi e l'inizio di una buona collaborazione personale. Come simbolo di questo nuovo inizio, il presidente Biden ed io abbiamo deciso di sospendere tutte le nostre tariffe imposte nel contesto delle controversie Airbus-Boeing, sia su prodotti aerei che non, per un periodo iniziale di 4 mesi.

Entrambi ci siamo impegnati a concentrarci sulla risoluzione delle nostre controversie sugli aeromobili, sulla base del lavoro dei nostri rispettivi rappresentanti commerciali. Questa è un'ottima notizia per le imprese e le industrie su entrambe le sponde dell'Atlantico e un segnale molto positivo per la nostra cooperazione economica negli anni a venire.

Il presidente Biden e io abbiamo anche discusso delle molte sfide che condividiamo come alleati:

In primo luogo, la pandemia COVID-19 e i vaccini. L'UE e gli Stati Uniti sono entrambi i principali produttori di vaccini e abbiamo un forte interesse a lavorare insieme per il buon funzionamento delle catene di approvvigionamento globali.

Per preparare meglio il mondo ad affrontare future pandemie e migliorare la sicurezza sanitaria in tutto il mondo, ho invitato il presidente Biden al vertice mondiale sulla salute a Roma il 21 maggio.

Abbiamo quindi discusso della nostra cooperazione sull'azione per il clima e della nostra responsabilità comune per proteggere il pianeta. Ho ringraziato vivamente il presidente Biden per aver nuovamente aderito all'accordo di Parigi. Abbiamo deciso di impegnarci sulla questione prima della COP26 a Glasgow quest'anno. In questo contesto, sarò felice di salutare John Kerry alla prossima riunione del Collegio. Ho ringraziato il presidente Biden per l'invito a partecipare all'Earth Day Climate Summit che sta convocando.

Quindi, abbiamo discusso del futuro delle nostre relazioni economiche. Ho proposto una nuova partnership radicata nei nostri valori e principi condivisi.

Ho anche proposto di istituire un Consiglio per il commercio e la tecnologia a livello ministeriale per affrontare le sfide dell'innovazione. Considero questo il forum chiave per costruire la nostra alleanza tecnologica transatlantica.

In materia di politica estera, abbiamo deciso di intensificare la nostra cooperazione come partner affini e di sostenere la democrazia, la stabilità e la prosperità sullo sfondo di un ambiente internazionale in rapida evoluzione. Lo faremo in stretta collaborazione con la NATO.

Condividiamo una visione strategica della Russia. Ho suggerito di coordinare strettamente le nostre politiche e misure rispetto all'Europa orientale, in particolare. Abbiamo condiviso le nostre opinioni sulla situazione in Ucraina. 

Federvini insieme a tutte le federazioni del comparto all’International HoReCa Meeting

12-04-2021 | News

Sandro Boscaini, Presidente di Federvini, partecipando all’International HoReCa Meeting all’evento...

Le linee guida per la vaccinazione in azienda

09-04-2021 | Normative

Nella serata del 6 aprile 2021, sono stati condivisi da...

Quattro percorsi nella natura della Franciacorta

09-04-2021 | Itinerari

Con l’arrivo della primavera e delle prime belle giornate di...

Impatto Covid: i dati di marzo su vini e spirits

08-04-2021 | Studi e Ricerche

Le stime di Tradelab aggiornate al mese di marzo, relative...

La top ten di Sotheby's per il 2020, and the winner is...

08-04-2021 | Arte del bere

Nonostante la sfida con i cugini d'Oltralpe veda il vino...

Delhi abbassa a 21 anni il limite d'età per il consumo di alcol

07-04-2021 | Estero

Nel territorio di Delhi, la capitale indiana, è stata ridotta...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.