Dall'estero

Il governo ucraino intende introdurre un incremento dell’unità minima di prezzo sui vini e le bevande spiritose, introdotto nel settembre 2018.

Il Ministro ucraino dello Sviluppo Economico e del Commercio ha presentato una bozza di provvedimento che istituirebbe un prezzo minimo di vendita al dettaglio diversificato per tipologia di prodotto: ad esempio, per i vini creerebbe un aumento tra il 7,4% ed il 10,2% e per i brandy tra il 9,1% ed il 9,5%.

Via libera alla vendemmia verde dalla Conferenza Stato-Regioni

10-07-2020 | News

Via libera alla vendemmia verde dalla Conferenza Stato-Regioni per la...

Effetto Covid: la Ue consente deroghe e accetta controlli documentali sulle produzioni bio

10-07-2020 | News

Con la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea dell’8 luglio...

Aggiornato l'elenco dei laboratori autorizzati alle analisi vitivinicole

10-07-2020 | Normative

Il Ministero delle Politiche Agricole ha pubblicato l’elenco, aggiornato all’8...

Vino Nobile di Montepulciano: in etichetta anche l'indicazione "Toscana"

10-07-2020 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea dell’10 luglio 2020 è stata...

Dal tour di castelli al "balcone" delle Marche

10-07-2020 | Itinerari

Partendo da Tolentino con la Basilica di S. Nicola, il Duomo e...

Promozione Ocm vino: le istruzioni del Ministero su riduzione costi e variazioni straordinarie

09-07-2020 | News

Il Mipaaf ha emanato un decreto che introduce modifiche alla...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection