Dall'estero

Il governo ucraino intende introdurre un incremento dell’unità minima di prezzo sui vini e le bevande spiritose, introdotto nel settembre 2018.

Il Ministro ucraino dello Sviluppo Economico e del Commercio ha presentato una bozza di provvedimento che istituirebbe un prezzo minimo di vendita al dettaglio diversificato per tipologia di prodotto: ad esempio, per i vini creerebbe un aumento tra il 7,4% ed il 10,2% e per i brandy tra il 9,1% ed il 9,5%.

Conferma incarico al Consorzio tutela vini Emilia

02-12-2020 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana del 27 novembre 2020...

Usa e Canada mercati target per la promozione del vino marchigiano da oltre 3 milioni di euro

02-12-2020 | Estero

Oltre 3 milioni di euro di investimenti e una campagna...

Politica agricola europea, via libera a risorse straordinarie per 2021-2022

01-12-2020 | News

“Con il voto di oggi abbiamo garantito ai nostri agricoltori...

Nasce Mamablip: piattaforma multipotenziale per diffondere nel mondo la convivialità italiana

01-12-2020 | Arte del bere

Nasce Mamablip, una piattaforma multipotenziale per diffondere ovunque nel mondo...

Vino digitale, in 4 giorni Veronafiere Plus supera i 5mila operatori collegati da 97 nazioni

01-12-2020 | Trend

Il digitale è sempre più parte integrante delle fiere. Lo...

Cantine Pellegrino inaugura la Sala dei Manifesti Storici

01-12-2020 | Arte del bere

Nell’anno in cui si celebrano i 140 anni dalla fondazione...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.