L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

Un collezionista vietnamita è stato ufficialmente riconosciuto dalla Guinness World Records come il proprietario della più preziosa collezione di whisky, che comprende tre bottiglie dell'ambita serie Macallan Fine and Rare del 1926.

L'uomo d'affari Viet Nguyen Dinh Tuan di Ho Chi Minh City in Vietnam possiede una collezione che comprende 535 tra i più antichi e rari whisky scozzesi e giapponesi del mondo. Le bottiglie, raccolte in oltre 20 anni, sono conservate in una sala a loro dedicata presso la sua casa.

Rare Whisky 101, azienda di valutazione di whisky rari, ha valutato la collezione a un "prezzo di aggiudicazione" di 10.770.635 sterline, pari a 12.565.667 euro (13.032.468 sterline, ovvero 15.204.456 euro se si aggiunge il premio del 21% per gli acquirenti in caso di vendita attraverso un banditore britannico). La valutazione è stata sottoposta al Guinness World Records, che ha certificato e reso noto il risultato questo mese.

"La mia prima reazione è stata di sorpresa", ha detto Tuan. "Tuttavia, sono davvero felice e mi sento onorato di essere riconosciuto dalla Guinness World Records come il proprietario della più preziosa collezione di whisky al mondo. Sembra un riconoscimento di tutto il mio duro lavoro e dedizione negli ultimi 20 anni".

I pezzi principali della sua collezione includono una delle uniche collezioni Macallan Fine e Rare complete al mondo, tra cui le tre bottiglie del Fine e del Rare del 1926. Di questa serie ne furono infatti prodotte solo 40 bottiglie.

"Mr Viet è, come crediamo, uno dei tre possibili collezionisti al mondo a possedere tutte e tre le varianti del leggendario imbottigliamento Macallan 1926 (l'etichetta Fine & Rare, l'etichetta Peter Blake e l'etichetta Valerio Adami), che recentemente ha battuto il record del mondo", ha dichiarato Andy Simpson, co-fondatore di Rare Whiskey 101. "Detto questo, può darsi che il signor Viet sia l'unico collezionista al mondo ad avere queste tre bottiglie".

Viet detiene anche una delle sole 12 bottiglie del più antico Bowmore mai realizzato, che è anche il più costoso Bowmore e il più costoso malto Islay al mondo, valutata all'asta 300.000 sterline.

 

Wine and the White House: un libro sui vini dei presidenti

17-01-2020 | Arte del bere

Donald Trump se ne fa un vanto: “non ho mai...

Dove nasce il Torcolato

17-01-2020 | Itinerari

Domenica 19 gennaio 2020 a partire dalle 14.30 la Doc Breganze celebrerà nella piazza principale...

Dazi Usa: 117 membri del Congresso americano chiedono di non colpire il vino

16-01-2020 | News

Il Gruppo americano Congressional Wine Caucus (membri del Congresso americano legati al...

La nuova architettura del sostegno pubblico all'export

15-01-2020 | News

A seguito del riordino delle competenze tra Ministero per gli...

Calano i consumatori abituali di vino in Usa. Lo studio di Wine Intelligence

14-01-2020 | Studi e Ricerche

La popolazione di bevitori abituali di vino negli Stati Uniti...

Asia, Nuova Zelanda e Cile: le opportunità formative per le giovani Donne del Vino

14-01-2020 | Arte del bere

Dai mercati dell’Asia alle vigne della Nuova Zelanda e del...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection