L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

Masi Agricola Spa ha vinto il Save the Brand 2019, premio ai top Italian brand nel fashion, food, furniture, nella categoria marketing e distribuzione per “aver portato anche all’estero il proprio progetto di ospitalità e di cultura e sviluppato con Masi Wine Experience (MWE) un circuito esperienziale legato al vino”.

Dopo la location nel centro storico di Zurigo e la recente apertura a Cortina d’Ampezzo, MWE è approdata a Monaco di Baviera e apre la sua ottava location con il Masi Wine Bar, nella prestigiosa Maximilianstrasse.

Un nuovo passo per il progetto MWE, nato per avvicinare il consumatore finale ai valori del brand e alla cultura del territorio e del mondo del vino.

“Vincere il Save the Brand - ha commentato Sandro Boscaini, presidente del gruppo - è per noi motivo di grande orgoglio e premia la qualità del nostro lavoro quotidiano. Quando abbiamo ideato Masi Wine Experience l’obiettivo era di comunicare i nostri vini attraverso esperienze, emozioni e l’incanto del territorio. Siamo davvero soddisfatti dei progressi maturati in breve tempo e questo ulteriore riconoscimento ci conferma che siamo sulla strada giusta: promuovere e far apprezzare il bello, il buono e il ben fatto di Masi e della sua regione nel segmento alto del mercato”.

MWE Cortina

“La Masi Wine Experience - ha aggiunto Raffaele Boscaini, direttore marketing di Masi - è cresciuta molto in questi anni e oggi è funzionale nello sviluppo del nostro business: grazie a questa iniziativa il brand Masi si accredita con nuovi e più ampi significati nel lifestyle e nella cultura dell’ospitalità. Ha attrezzato per visite e esperienze i propri siti produttivi, in Valpolicella, a Valdobbiadene e in Argentina, e ha promosso ulteriori location con i Wine Bar di Zurigo, Canova sul Garda, Cortina d’Ampezzo e prossimamente a Monaco di Baviera. Sono tutti centri di irradiamento di valori come ospitalità, cultura, qualità, eccellenza e unicità dei nostri vini, prodotti e terroir, sempre più riconosciuti da un consumatore attento”. Il Save the Brand, giunto alla sua sesta edizione, celebra il Made in Italy nei settori delle tre F – Food Fashion Furniture – e premia i professionisti ed eccellenze imprenditoriali che si sono distinti per la performance positiva del loro business nel nostro Paese e all’estero, e per la creazione di valore nel proprio territorio.

Il Veneto è stato tra i protagonisti di questa edizione: oltre a Masi Agricola, sono state applaudite altre tre aziende venete, altrettanto storiche ed emblema del territorio: il Pastificio Rana, nominato “brand hero 2019”, La Collina dei Ciliegi, che ha vinto nella categoria “innovazione di marketing” e Paluani, premiata per la “sostenibilità e attenzione alla salute”.

Dazi Usa: tre strategie per gli spiriti italiani

23-02-2020 | News

Il 14 febbraio l’amministrazione Usa ha confermato i dazi del...

Il monopolio svedese Systembolaget chiede un'ammenda di 3 milioni di corone alla app Vivino

22-02-2020 | News

Il monopolio svedese dell'alcool, Systembolaget, ha comminato alla società di...

Onav si apre alle etichette non convenzionali: verso un corso sui vini "anarchici"

21-02-2020 | Trend

Una definizione forte per una tematica di grande attualità, la...

Monopolio del Quebec troppo rigido sui prezzi: Comitè Vins e Spirits Europe chiedono più flessibilità

21-02-2020 | Estero

Il monopolio della provincia canadese del Quebec, SAQ, sta imponendo...

A Santhià (VC) va in scena il Carnevale più antico del Piemonte

21-02-2020 | Itinerari

Grandiosi corsi mascherati, veglioni danzanti,bande, gruppi storici e appuntamenti enogastronomici:...

Scompare Augusto Reina: grazie a lui tutti al mondo conoscono l’Amaretto di Saronno

20-02-2020 | News

È mancato ieri sera Augusto Reina, storico protagonista del mondo...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection