News

Campione dell’economia e dell’export nazionale, il vino italiano se la passa bene. Non solo è un elemento di rigenerazione dei territori e si porta dietro un indotto favoloso ma sta ritrovand appeal anche fra i Millennials, i giovani fra i 18 e i 34 anni che lo consumano in modo consapevole e orientato alla qualità. D’altronde il 93,2% dei consumatori indica come criterio prevalente di scelta e acquisto di una bottiglia proprio la sua qualità rispetto al prezzo: in particolare il 52,3% sceglie sempre in base a questo elemento. Sono solo alcuni numeri dell’ultima fotografia sulla situazione dell’industria del vino in Italia scattata dal Censis nel rapporto Il valore economico e sociale del settore del vino e dei suoi protagonisti presentato oggi a Roma all’assemblea annuale di Federvini alle scuderie di Palazzo Altieri.

Covid: ecco il protocollo per i sommelier che hanno perso l'olfatto

06-03-2021 | Arte del bere

Cosa può fare un sommelier quando perde l'olfatto a causa...

Tregua sui dazi: ora il Governo si adoperi per facilitare l’accordo tra Unione Europea e Stati Uniti

06-03-2021 | News

C’è soddisfazione per la sospensione di 4 mesi sull’applicazione dei...

Sospesi i dazi Usa, finalmente una buona notizia per i produttori di spiriti

05-03-2021 | News

"Finalmente un buon segnale e un nuovo corso nelle relazioni...

Von der Leyen: accordo con Biden, sospesi i dazi legati alla controversia Airbus-Boeing

05-03-2021 | News

Blocco ai dazi americani ed europei legati alla querelle Airbus-Boeing...

Patuanelli: sì alla tutela della salute, no alla criminalizzazione dell'alcol

05-03-2021 | News

Il vino, come altri prodotti, non può essere considerato nocivo...

Chamois, il paese senza auto

05-03-2021 | Itinerari

A 1.815 metri di quota, Chamois è una località della Valle d'Aosta raggiungibile...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.