News

Lunedì, 05 Maggio 2014

Cibus: Federalimentare, export positivo ma rallenta nel 2014

di

In 10 anni quasi 18% imprese in meno, chiudono le più piccole

PARMA, 5 MAG - L'export del settore agroalimentare si conferma positivo (+5,8%) nel 2013, ma ''rallenta e apre piatto nel 2014. La dinamica di stagnazione dell'export complessivo del paese (-0,1%%) sembra aver contagiato l'alimentare, che ha variazioni dello 0,3% in apertura 2014''. Lo ha detto il presidente di Federalimentare Filippo Ferrua Magliani all'Assemblea annuale in corso al Cibus. ''Le vendite sui mercati esteri non riescono più a tamponare l'emorragia dei consumi che segnano -4% del valore reale'' ha commentato.

Ma è sul fronte occupazionale che il settore alimentare paga alla crisi un prezzo significativo, ancor più simbolico per la sua storica anticiclicita'. Rispetto a 10 anni fa, ha sottolineato il presidente nella sua relazione, il numero delle imprese alimentari è calato del 17,9%, mentre quello degli addetti (oggi superiore alle 385mila unità) segna una riduzione del 13,6%. A chiudere sono state soprattutto le micro-imprese fino a 9 addetti, oggi 48mila rispetto alle 60mila del 2001.

Tiene, invece, la fascia propriamente "industriale" delle imprese alimentari, quella superiore ai 9 addetti, con oltre 6.800 imprese (erano circa 6.900 10 anni fa). Nonostante tutto, quindi, la spina dorsale del comparto è sostanzialmente integra rispetto ad altre realtà del manifatturiero. E per questo a buon diritto l'alimentare può candidarsi a motore della crescita del Paese'' ha concluso Ferrua Magliani.

Ansa 05.05.2014

 

Al via da oggi i dazi supplementari su Whisky e Bourbon made in Usa

22-06-2018 | News

Scattano da oggi i dazi supplementari su alcuni prodotti originari degli...

Dal Barocco al Liberty con il Cerasuolo di Vittoria

22-06-2018 | Itinerari

Dalle città barocche della Val di Noto, patrimonio dell'Unesco, fino...

Aromi freschi per il cocktail? Si coltivano direttamente in cucina con l'idroponica

20-06-2018 | Arte del bere

Menta, rosmarino, basilico... da oggi è possibile avere le erbe...

La "Dolce Vita" tra sei anni crescerà all'estero del 75%. Siamo pronti?

20-06-2018 | News

Quali prospettive di sviluppo ci sono per i prodotti belli...

‘BarberatoBe’, Barbera d’Asti e Vini del Monferrato si presentano ai buyer esteri

19-06-2018 | Estero

Un modo di essere, di presentarsi e dialogare con compratori...

Nasce a Varsavia il primo museo della vodka

19-06-2018 | Estero

La Vodka ha da oggi il suo museo. Ha aperto...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori di Vini, Vini Spumanti, Aperitivi, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed Affini

Please publish modules in offcanvas position.