News

Roma, 10 mar. (Adnkronos) - Oggi a Roma è stato firmato un importante protocollo d'intesa per la "partecipazione dell'Agroalimentare italiano all'Expo 2015". A firmarlo sono stati il commissario unico del Governo per Expo 2015 Giuseppe Sala, il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina e il commissario generale del Padiglione Italia, Diana Bracco. L'intesa definisce le modalità di coordinamento, attuazione contribuzione per la presenza dell'agricoltura e dell'agroalimentare italiano all'Expo.

L'accordo prevede la realizzazione di progetti con finalità educative e di intrattenimento in grado di coinvolgere il più ampio numero di strutture associative agricole, industriali e cooperativistiche. Sette le azioni messe in campo che il ministro Martina ha illustrato nel corso di una conferenza stampa.

L'esperienza vitivinicola. Il Padiglione Italia realizzerà il Padiglione dell'esperienza vitivinicola italiana, "passaporto del made in Italy nel mondo", come ha sottolineato Martina, in un ampio e riconoscibile spazio dedicato.

Adnkronos 10.03.2014

Barolo e Amarone i più conosciuti dai cinesi ma il primato della popolarità va alla Ferrari

18-09-2018 | Estero

Il marchio italiano più conosciuto dai cinesi? Resta la Ferrari...

Vini Doc Sicilia a quota 50 milioni di bottiglie

18-09-2018 | Trend

I 50 milioni di bottiglie prodotte da gennaio a luglio...

“No Italy, no Cocktail”: i bartender americani alla scoperta della tradizione italiana

17-09-2018 | News

Nel 2018, l’Agenzia ICE – Istituto per il Commercio Estero...

Centinaio: accordo con Alibaba per vendere ai cinesi il vero made in Italy

15-09-2018 | News

Un accordo con il gigante dell'ecommerce Alibaba per dedicare una...

I Supertuscan come una Bamboo di Gucci? "Vino pret-à-porter", trucchi e consigli per tutte le wine lover

14-09-2018 | Arte del bere

Esce  in libreria  per Rizzoli Illustrati "Vino pret-à-porter" di Francesca Negri...

Tailandia: slitta a marzo 2019 l’entrata in vigore del nuovo certificato di analisi

14-09-2018 | Normative

La Tailandia richiede un nuovo certificato di analisi che deve...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori di Vini, Vini Spumanti, Aperitivi, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed Affini

Please publish modules in offcanvas position.