News

Poco alcolico, attorno ai 5 gradi, il vino alla mela ritorna come emblema di un consumo responsabile

DI MADDALENA FOSSATI

Gli inglesi ne vanno matti, al punto che ne bevono quasi più della birra, per gli spagnoli ha il sapore della tradizione, i francesi oltre a essere i più grandi produttori al mondo (in Normandia) ne hanno fatto un oggetto di culto. Insomma, il sidro piace. E anche in Italia ha ottime chance di guadagnare spazio, a tavola come nei bar, e non restate solo un fenomeno legato alla piccola produzione artigianale, concentrata in Piemonte e Friuli. La sua bassa gradazione alcolica, dai 4 ai 7 gradi, lo candida come una bevanda ideale visto che, secondo una ricerca dell'Istituto per gli studi sulla pubblica opinione (Ispo) per conto di Federvini, presentata a Bruxelles pochi giorni fa, noi italiani siamo stati eletti paladini del bere responsabile (il 76 per cento beve poco e bene, i tedeschi sono fermi al 62 per cento, gli inglesi al 58). E anche i colossi del drink se ne sono accorti, tanto che il gruppo Heineken ha appena lanciato Smonghow Gold, il nuovo sidro leggero (5 gradi) frizzante e un pò dolce, con più del 50% di succo di mela. D'estate è da sorseggiare over ice, in un bicchiere colmo di cubetti di ghiaccio, cool anche in discoteca.

VANITYFAIR

Uzbekistan aumenta l’unità minima di prezzo per le bevande alcoliche

13-11-2019 | News

L’Uzbekistan aumenta l’unità minima di prezzo per le bevande alcoliche...

La Commissione europea lancia un Osservatorio sul vino

13-11-2019 | News

Lanciato ufficialmente oggi con una riunione di avvio, il nuovo...

Vietnam: completata la procedura di ratifica presso il Consiglio europeo per liberalizzare le tariffe

13-11-2019 | News

Concluso nel 2018, l’Accordo tra l’Unione europea ed il Vietnam...

De Castro, appello ai viticoltori: "Insieme contro dazi, clima e nazionalizzazione delle decisioni"

13-11-2019 | News

"Avanzare insieme, con un approccio comune e coordinato per affrontare...

Al via il corso per Smart Manager dell'Enoturismo

13-11-2019 | Arte del bere

Dopo aver inaugurato a settembre SUMAV - Scuola Universitaria per Maestri...

Vino nella Stazione spaziale: un anno per vedere come cambia

12-11-2019 | Arte del bere

Come può modificarsi un vino nello spazio? Per scoprirlo Space...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection