News

DRINK TEST è un’applicazione per iPhone, smartohone Android e WindowsPhone, disponibile gratuitamente sui rispettivi store (App Store, Google Play e Windoes App Store), che permette di calcolare in tempo reale il tasso alcolemico incrociando i dati di ciò che si è bevuto con peso, altezza e sesso.

DRINK TEST è un’applicazione per iPhone, smartohone Android e WindowsPhone, disponibile gratuitamente sui rispettivi store (App Store, Google Play e Windoes App Store), che permette di calcolare in tempo reale il tasso alcolemico incrociando i dati di ciò che si è bevuto con peso, altezza e sesso.

La App è composta da 4 pagine principali:

  1. il Test per calcolare il livello di sobrietà, dove si richiede di inserire i dati sulla persona (sesso, peso, stomaco pieno o vuoto), sulla tipologia e la quantità di bevande alcoliche assunte e, l’ultimo passaggio è il calcolo della stima, che indica il livello teorico di alcolemia. Se il tasso è superiore ai limiti riportati dalla legge rispetto alla guida di veicoli, la App consiglia di non mettersi alla guida e offre un link per chiamare i taxi della città in cui ci si trova.
  2. I Consigli della Fondazione Umberto Veronesi sull’alcol con le informazioni principali sulle bevande alcoliche, i suggerimenti e le spiegazioni riguardo le reazioni del corpo quando si è in gravidanza o sotto effetto di farmaci.
  3. I Numeri dell’alcol, una sezione che raccoglie i numeri più significativi e curiosi che descrivono i limiti da non superare, le gradazioni alcoliche medie, o i parametri, e le sanzioni amministrative in caso di abusi.     
  4. La Legge: sono raccolte le tabelle di legge che regolamentano il codice della strada e l’articolo 186 “Guida sotto l’influenza dell’alcool”.

Per quanto sofisticata l’applicazione fornisce solo una stima approssimativa del tasso alcolemico sulla base di una simulazione matematica. Non può fornire in assoluto alcun risultato certo, ottenibile soltanto con gli strumenti tecnici di misurazione appositamente calibrati e utilizzati. I valori calcolati dall’applicazione non hanno validità legale e non possono essere intesi come garanzia di sicurezza o idoneità alla guida, ma solo come un’indicazione di massima. 

L’applicazione è ideata grazie alla competenza scientifica della Fondazione Umberto Veronesi, al supporto  di Federvini e all’esperienza tecnologica del Gruppo 3 Italia.

AppDrink1 AppDrink2 AppDrink3

 

Barolo e Amarone i più conosciuti dai cinesi ma il primato della popolarità va alla Ferrari

18-09-2018 | Estero

Il marchio italiano più conosciuto dai cinesi? Resta la Ferrari...

Vini Doc Sicilia a quota 50 milioni di bottiglie

18-09-2018 | Trend

I 50 milioni di bottiglie prodotte da gennaio a luglio...

“No Italy, no Cocktail”: i bartender americani alla scoperta della tradizione italiana

17-09-2018 | News

Nel 2018, l’Agenzia ICE – Istituto per il Commercio Estero...

Centinaio: accordo con Alibaba per vendere ai cinesi il vero made in Italy

15-09-2018 | News

Un accordo con il gigante dell'ecommerce Alibaba per dedicare una...

I Supertuscan come una Bamboo di Gucci? "Vino pret-à-porter", trucchi e consigli per tutte le wine lover

14-09-2018 | Arte del bere

Esce  in libreria  per Rizzoli Illustrati "Vino pret-à-porter" di Francesca Negri...

Tailandia: slitta a marzo 2019 l’entrata in vigore del nuovo certificato di analisi

14-09-2018 | Normative

La Tailandia richiede un nuovo certificato di analisi che deve...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori di Vini, Vini Spumanti, Aperitivi, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed Affini

Please publish modules in offcanvas position.