News

Le vendite di Scotch sono diminuite di 1,1 miliardi di sterline nel 2020. La pandemia di coronavirus ha causato gran parte del deficit, ma i dazi del 25% imposte ai whisky single malt dall'amministrazione Trump alla fine del 2019, così come il costo delle pratiche burocratiche e dei controlli alle frontiere per le esportazioni verso l'Unione Europea a causa della Brexit hanno contribuito ad innescare questo processo.

Se il governo del Regno Unito non risolve i problemi di esportazione di whisky scozzese con l'Unione europea e gli Stati Uniti, potrebbe concretizzarsi l’ipotesi di un secondo referendum sull’indipendenza scozzese.

Biologico: slitta a giugno la presentazione del PAP

16-05-2022 | Normative

Biologico: slitta a giugno la presentazione del PAP. Con decreto n. 216472...

World Cocktail Day, nasce la drinklist che celebra gli ultimi 100 anni di storia del cinema

13-05-2022 | Trend

Far percorrere ai propri ospiti un viaggio mai intrapreso prima all’insegna...

Addio ad Adriano Grosoli, padre nobile del Balsamico

12-05-2022 | News

Scomparso a 93 anni Adriano Grosoli, l’unico rimasto in vita...

Brexit, il Defra conferma le norme di etichettatura delle bevande spiritose

12-05-2022 | Estero

Il 6 maggio 2022 il Dipartimento per l'ambiente, l'alimentazione e...

Nasce l’Aceto di Mela Annurca Campana

12-05-2022 | Trend

Nasce un aceto di mele di forte identità territoriale. È...

Asolo Prosecco, +33,4% nei primi quattro mesi del 2022

12-05-2022 | Arte del bere

L’Asolo Prosecco ha chiuso il primo quadrimestre 2022 con un ulteriore balzo in...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.