News

Le vendite di Scotch sono diminuite di 1,1 miliardi di sterline nel 2020. La pandemia di coronavirus ha causato gran parte del deficit, ma i dazi del 25% imposte ai whisky single malt dall'amministrazione Trump alla fine del 2019, così come il costo delle pratiche burocratiche e dei controlli alle frontiere per le esportazioni verso l'Unione Europea a causa della Brexit hanno contribuito ad innescare questo processo.

Se il governo del Regno Unito non risolve i problemi di esportazione di whisky scozzese con l'Unione europea e gli Stati Uniti, potrebbe concretizzarsi l’ipotesi di un secondo referendum sull’indipendenza scozzese.

Regno Unito: le accise sull'alcool potrebbero essere radicalmente riviste

21-10-2021 | Estero

Il Sunday Times ha reso noto che il cancelliere del...

Carenza di camerieri? Il Giappone li rimpiazza con i robot

20-10-2021 | Estero

Come molti paesi, il Giappone soffre attualmente di una carenza...

Il futuro delle enoteche: mercato, turismo e digitalizzazione

20-10-2021 | Arte del bere

A Vinitaly Special Edition 2021 arriva forte e chiaro il...

DG Grow lancia una survey su norme Ue, Iva e accise. Ecco come partecipare

20-10-2021 | News

La DG Grow ha lanciato un'indagine sulle esigenze, le esperienze...

Farm to Fork, De Castro: passi avanti su tracciabilità e sostenibilità

20-10-2021 | News

"Adesso possiamo dirlo, il Parlamento rimette al centro della Strategia...

Vini DOC e DOCG Frascati superiore verso la modifica temporanea dei disciplinari di produzione

20-10-2021 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana del 19 ottobre 2021 è stata...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.