News

Nuova presa di posizione della Commissione europea sull’uso del termine “naturale” nell’etichettatura e presentazione dei prodotti alimentari, vini, spiriti e aceti inclusi.

Più precisamente, dopo le considerazioni di DG AGRI sull’uso del termine naturale per i vini, il Commissario europeo per la salute e la sicurezza alimentare Stella Kyriakides è intervenuta sulla materia in risposta ad una lettera firmata da numerosi eurodeputati che sollecitavano la Commissione europea ad attivarsi a tutela di una corretta informazione del consumatore nel quadro delle prossime iniziative che saranno intraprese in seguito all’adozione della Strategia From Farm to Fork.

Kyriakides ha affermato, innanzitutto, che la Commissione non considera il termine “naturale” né un’indicazione nutrizionale, né un’indicazione sulla salute ai sensi del reg. CE n. 1924/2006; questa indicazione di carattere generale, molto importante, va comunque letta con attenzione insieme al passaggio successivo.

Infatti, la Commissione prosegue indicando che il termine rientra nel campo delle informazioni volontarie al consumatore disciplinate dall’art. 36 del reg. UE n. 1169/2011: come tale deve essere veritiera, documentabile e non ingannevole per il consumatore, rispondendo ai requisiti fissati dall’art. 7 del medesimo regolamento.

Per questo motivo, la Commissione non ritiene al momento necessario adottare una definizione europea del termine “naturale”, essendo più che sufficiente il quadro normativo offerto dal regolamento sulle informazioni ai consumatori.

Il Commissario ha sottolineato infine che - al pari di ogni altra informazione volontaria al consumatore - la liceità dell’uso del termine “naturale” nell’etichettatura e presentazione di un prodotto alimentare deve essere verificata dalle Autorità nazionali caso per caso, perché - come sempre sostenuto da Federvini - ogni etichetta fa storia a sé e come tale va valutata.

Il labirinto della vite: un viaggio sensoriale nell'enologia e nell'arte

23-04-2024 | Arte del bere

Nel cuore dei comuni di Bassiano, Sezze e Sermoneta, la...

Aumento delle accise sul vino in Russia: come influirà sui prezzi al consumo?

23-04-2024 | Estero

L'aumento delle accise sui prodotti vinicoli in Russia non dovrebbe...

Sughero vs vite: un dibattito sulla sostenibilità delle chiusure nel mondo del vino

23-04-2024 | Studi e Ricerche

L'uso dei sugheri rispetto alle chiusure a vite nel mondo...

Rinviata a luglio 2025 l'entrata in vigore delle nuove normative Eaeu sul vino

23-04-2024 | Normative

L'entrata in vigore delle nuove normative tecniche dell'Unione economica eurasiatica...

Verifood, l’AI in aiuto per tutelare i marchi Dop e Ig

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Un sistema di ricerca automatica sul web per scoprire usurpazioni...

Rapporto Ismea sull’innovazione vitivinicola: soluzioni agritech e agricoltura digitale

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Le incertezze del quadro economico e geopolitico mondiale, tra crisi...

Please publish modules in offcanvas position.