L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

A Bristol è stato prodotto il primo whisky creato con l’ausilio dell’intelligenza artificiale. È quanto ha annunciato la distilleria locale Circumstance Distillery spiegando che la tecnologia è stata usata per stilare due liste di ingredienti botanici, il nome del gin e l’etichetta. “Ginette”, la tecnologia AI, ha analizzato migliaia di botaniche per creare la ricetta perfetta. E una lunga analisi di marchi ha portato alla scelta del nome ‘Monker’s Garkel’.

Un algoritmo ha poi creato le etichette scegliendo tra centinaia di stili, colori e font. 

Danny Walker, uno dei proprietari di Circumstance Distillery ha rivelato che l’esperimento portato avanti con un gruppo di scienziati lo ha stupito per la capacità delle macchine di scegliere ingredienti inusuali e tuttavia molto azzeccati, come le foglie di lampone, la prugna e la calendula, la più difficile da reperire, ha aggiunto.

Finora sono stati prodotti solo 30 litri del nuovo gin. La produzione, ha garantito Walker, è stata totalmente manuale, nessuna automatizzazione in questo caso. Il nuovo gin è stato presentato alla Bristol Tech Week e sarà portato alla Mad Fest Tech Fair a Londra settimana prossima.

Il Governo italiano attiva la procedura d'infrazione contro la Slovenia

08-08-2022 | News

Il Governo Italiano ha attivato la procedura d’infrazione ex art...

Teatro con cena ispirata all’antica Grecia nella Valle dei Templi

04-08-2022 | Itinerari

Continua anche quest'anno a Le Stoai, nella Valle dei Templi, il Simposio...

Vademecum vendemmiale Icqrf per la campagna vitivinicola 2022-2023

02-08-2022 | Normative

In occasione della campagna vitivinicola 2022-2023 è stato pubblicato sul...

Volo in ritardo o cancellato? A Londra c’è il vino di “supporto emotivo”

02-08-2022 | Arte del bere

Sebbene non possa compensare del tutto lo stress di un...

Regno Unito: progetti pilota sulle frontiere per eliminare possibili ripercussioni da Brexit

02-08-2022 | Estero

Il 13 luglio 2022 il ministro britannico per le Opportunità...

La crisi sui dazi cinesi fa crollare le esportazioni di vino australiano di 2,08 miliardi di dollari

02-08-2022 | News

Secondo l'ultimo rapporto sulle esportazioni di Wine Australia, il valore...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.