Trend

Arte, architettura, design, interni, consigli culinari, tendenze, moda e comunicazione. Tutto all'insegna del buon gusto.

L'annata 2023 di Bordeaux deve ancora essere degustata da molti esperti e critici, ma ci sono già state speculazioni sui prezzi in vista di una campagna di uscite en primeur che dovrebbe iniziare a maggio. "Ulteriori aumenti di prezzo sono fuori discussione", ha dichiarato Liv-ex, la piattaforma di commercio per i fine wines, citando le condizioni del mercato in un nuovo rapporto incentrato sui Bordeaux en primeur. 

Il dibattito sui prezzi delle uscite en primeur non è nuovo, e i Bordeaux di punta possono sembrare relativamente convenienti rispetto ai vini pregiati di piccole produzioni di altre regioni. Tuttavia, Liv-ex segnala l'indebolimento della propensione all'acquisto degli acquirenti di vini pregiati, la recente sottoperformance di Bordeaux sul mercato secondario e i livelli relativamente elevati di scorte di annate arretrate di buona qualità. La capacità di Bordeaux di produrre in grandi volumi vini che invecchiano elegantemente significa che gli acquirenti "hanno l'imbarazzo della scelta", si legge nel rapporto. 

Il direttore commerciale di Liv-ex, Anthony Maxwell, ha dichiarato a Decanter, in seguito a un recente viaggio a Bordeaux, di aspettarsi che i prezzi di uscita dell'annata 2023 diminuiranno in qualche misura rispetto all'anno precedente, anche se ogni château ha i propri obiettivi strategici e il proprio contesto di mercato. 

Foto Unsplash

La Cina minaccia nuovi dazi sui prodotti europei, nel mirino anche i vini

22-05-2024 | News

La Cina potrebbe prendere di mira le esportazioni di vino...

Brasile, alluvioni devastanti mettono in ginocchio i vigneti del Rio Grande do Sul

21-05-2024 | Estero

Il Rio Grande do Sul è stato colpito da abbondanti...

"Manifesto" delle aziende vinicole europee: 6 priorità per garantire la sostenibilità del settore

21-05-2024 | News

Il Comitato Europeo delle Aziende Vinicole (Ceev) ha pubblicato oggi...

Australia conferma l'aumento delle accise sugli alcolici anche nel 2025

21-05-2024 | Estero

Durante la presentazione del Bilancio Federale per il 2024-2025, il...

Consultazione nel Regno Unito su 60 leggi relative ad alimentari e bevande ereditate dalla Ue

21-05-2024 | Estero

I governi del Regno Unito, della Scozia, dell'Irlanda del Nord...

Whisky: produttori scozzesi e Usa uniti contro il rischio di ripristino dei dazi

21-05-2024 | News

Tra ottobre 2019 e marzo 2021, i produttori di Single...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.