Trend

Arte, architettura, design, interni, consigli culinari, tendenze, moda e comunicazione. Tutto all'insegna del buon gusto.

Il Ministro del Commercio cinese Wang Wentao ha dichiarato che l'indagine antidumping sul brandy dell'Unione Europea non è rivolta a nessuno Stato membro in particolare, anche se la Francia è il maggior produttore ed esportatore di brandy in Cina.

Il 4 gennaio 2024, il Ministero del Commercio cinese ha annunciato l'avvio di un'indagine antidumping sulle importazioni di brandy dall'Unione europea, a seguito di una richiesta della China Alcoholic Drinks Association (CADA). L'indagine è stata avviata a causa delle preoccupazioni per la crescente quota di mercato del brandy dell'Unione europea in Cina, che si ritiene stia invadendo la quota di mercato del brandy nazionale. L'associazione ha stimato in via preliminare un margine di dumping del 15,88%.

Secondo l'annuncio del Ministero, l'indagine iniziata il 5 gennaio 2024 dovrebbe concludersi entro il 5 gennaio 2025, con la possibilità di una proroga di sei mesi in circostanze particolari.

L'indagine è tenuta sotto stretta osservazione dai produttori francesi di brandy, dato che la Francia è il principale fornitore di brandy importato dalla Cina. Secondo i dati diffusi dalle dogane cinesi, nel 2023 la Cina ha importato 43,3 milioni di litri di brandy per un valore di 1,75 miliardi di dollari. La Francia da sola rappresentava il 96,16% del volume totale e il 99,27% del valore totale delle importazioni di brandy in Cina.

foto freepik

La Cina minaccia nuovi dazi sui prodotti europei, nel mirino anche i vini

22-05-2024 | News

La Cina potrebbe prendere di mira le esportazioni di vino...

Brasile, alluvioni devastanti mettono in ginocchio i vigneti del Rio Grande do Sul

21-05-2024 | Estero

Il Rio Grande do Sul è stato colpito da abbondanti...

"Manifesto" delle aziende vinicole europee: 6 priorità per garantire la sostenibilità del settore

21-05-2024 | News

Il Comitato Europeo delle Aziende Vinicole (Ceev) ha pubblicato oggi...

Australia conferma l'aumento delle accise sugli alcolici anche nel 2025

21-05-2024 | Estero

Durante la presentazione del Bilancio Federale per il 2024-2025, il...

Consultazione nel Regno Unito su 60 leggi relative ad alimentari e bevande ereditate dalla Ue

21-05-2024 | Estero

I governi del Regno Unito, della Scozia, dell'Irlanda del Nord...

Whisky: produttori scozzesi e Usa uniti contro il rischio di ripristino dei dazi

21-05-2024 | News

Tra ottobre 2019 e marzo 2021, i produttori di Single...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.