Trend

Arte, architettura, design, interni, consigli culinari, tendenze, moda e comunicazione. Tutto all'insegna del buon gusto.

L'International Wineries for Climate Action (IWCA) ha raggiunto il traguardo di 40 aziende produttrici di vino distribuite nei cinque continenti e in 10 Paesi del mondo. Il programma di certificazione IWCA è stato lanciato lo scorso anno ed è una piattaforma di azione climatica dedicata al settore vinicolo. Le aziende vinicole aderenti effettuano regolarmente inventari delle emissioni di gas a effetto serra (GHG), che consentono loro di identificare i "punti caldi" delle emissioni e di intraprendere azioni mirate per ridurre la loro impronta di carbonio. Le cantine si uniscono inoltre a un movimento collettivo, imparando e condividendo le migliori pratiche con le cantine più lungimiranti del mondo e confrontandosi sulle urgenze poste dal cambiamento climatico nel settore vinicolo.

Uno degli obiettivi dell'IWCA è quello di sviluppare e condividere metodologie rigorose per misurare le emissioni di gas serra (GHG) con inventari dettagliati. Per incoraggiare una misurazione dei gas serra diffusa, di alto livello e coerente, l'IWCA ha lavorato allo sviluppo di un calcolatore di gas serra attraverso una metodologia specifica per ogni regione che aiuta le aziende vinicole a contabilizzare le emissioni annuali di gas serra in tre fasi successive.

D5096C5D A90F 4D43 B083 60E6096C4CBD

Le emissioni di gas a effetto serra (GHG) di un'azienda sono suddivise in 3 ambiti:

L'ambito 1 riguarda le emissioni dirette derivanti dalle attività sotto il controllo dell'azienda. Le emissioni dell'ambito 2 sono emissioni indirette legate all'acquisto di elettricità, vapore, calore o raffreddamento da parte dell'azienda. Le emissioni dell'ambito 3 sono tutte le emissioni indirette derivanti dall'attività dell'azienda, ovvero tutte le emissioni che non sono sotto la responsabilità diretta dell'azienda.

Per il momento nessuna azienda italiana fa parte dell'Iwca.

Qatar Duty Free acquisisce il monopolio di vendita degli alcolici

01-03-2024 | Estero

Qatar Duty Free ha annunciato l'acquisizione completa di Qatar Distribution...

Whiskey re dell’export di spirits Usa con una quota del 63%

01-03-2024 | Estero

Whiskey sul podio delle esportazioni di spirits americane, con una...

Grandi Borgogna: per acquistarli in Norvegia fino a un mese davanti al negozio in tenda

29-02-2024 | Trend

I norvegesi più appassionati di vini di Borgogna anche quest’anno...

Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

29-02-2024 | Arte del bere

Un dipendente di una casa vinicola della Borgogna è sospettato...

Approvato il Ddl sull'imprenditoria giovanile nel settore agricolo

29-02-2024 | Normative

Il Senato ha dato il suo via libera definitivo al...

Via libera definitiva al Regolamento sulle IG: ecco tutte le novità per la Dop economy

29-02-2024 | News

Il nuovo regolamento sulle Indicazioni geografiche dell'Unione europea di vini...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.