News

Prospettiva export agroalimentare 50 mld entro 2020

(ANSA) - FIRENZE, 28 MAR - "Rappresentare la grandezza del patrimonio agroalimentare italiano, esportare su scala globale un modello alimentare d'eccellenza e rilanciare al mondo la sfida del Made in Italy. questo l'impegno che l'industria agroalimentare italiana e' chiamata a sostenere durante i mesi dell'Expo". Cosi' Luigi Scordamaglia, presidente di Federalimentare, la Federazione di Confindustria che riunisce le Associazioni del comparto produttivo alimentare italiano, che in occasione di "Italia 2015: il Paese nell'anno dell'Expo" di scena oggi a Firenze, ha voluto sott olineare il ruolo dell'industria agroalimentare italiana a poco piu' di un mese dall'appuntamento di Milano.

"Porteremo all'attenzione di tutto il mondo la qualita' e il know how del modello alimentare italiano, la storia dei nostri produttori, le loro tradizioni, la loro capacita' di scegliere le materie prime e di lavorarle, il legame con il territorio.

Valorizzeremo l'unicita' e l'eccellenza del nostro modello cosi' da conquistare ancora maggiori spazi all'estero, sfruttando l'enorme potenziale che abbiamo ancora da esprimere", ha spiegato Scordamaglia, sottolineando che "su oltre 1,2 miliardi di persone che ogni anno comprano worldwide un prodotto o una bevanda made in Italy, ben 720 milioni sono consumatori non episodici e gia' fidelizzati". Ma l'ipulso di Expo consentira' anche di aumentare l'export agroalimentare nei prossimi anni "fino a raggiungere la soglia dei 50 miliardi (oggi siamo a 34 miliardi) entro la fine del decennio".

Accordo di libero scambio Ue-Nuova Zelanda

05-07-2022 | Estero

Quattro anni dopo l'inizio delle trattative, Il 30 giugno scorso...

Più estero nella edizione di ottobre della Milano Wine Week

05-07-2022 | Arte del bere

La Milano Wine Week annuncia le date della nuova edizione...

International Wine Tour per conoscere le strategie di accoglienza delle aziende vitivinicole straniere

05-07-2022 | Trend

Negli ultimi due anni, grazie all’Italian Wine Tour, l’iconico camper...

Il Consorzio Vini d'Abruzzo primo a ottenere la certificazione di sostenibilità integrata "SI rating"

05-07-2022 | Arte del bere

Il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo - che raggruppa oltre 200 produttori...

L’Alaska cambia le regole sulle licenze alcoliche

05-07-2022 | Estero

L'Alaska cambia le regole sulle licenze alcoliche. La nuova legislazione...

L’84% delle aziende vinicole ha certificazione di sostenibilità (ma lo comunica poco)

05-07-2022 | Studi e Ricerche

 L'84% delle aziende italiane del vino presenta almeno una certificazione...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.