News

Prospettiva export agroalimentare 50 mld entro 2020

(ANSA) - FIRENZE, 28 MAR - "Rappresentare la grandezza del patrimonio agroalimentare italiano, esportare su scala globale un modello alimentare d'eccellenza e rilanciare al mondo la sfida del Made in Italy. questo l'impegno che l'industria agroalimentare italiana e' chiamata a sostenere durante i mesi dell'Expo". Cosi' Luigi Scordamaglia, presidente di Federalimentare, la Federazione di Confindustria che riunisce le Associazioni del comparto produttivo alimentare italiano, che in occasione di "Italia 2015: il Paese nell'anno dell'Expo" di scena oggi a Firenze, ha voluto sott olineare il ruolo dell'industria agroalimentare italiana a poco piu' di un mese dall'appuntamento di Milano.

"Porteremo all'attenzione di tutto il mondo la qualita' e il know how del modello alimentare italiano, la storia dei nostri produttori, le loro tradizioni, la loro capacita' di scegliere le materie prime e di lavorarle, il legame con il territorio.

Valorizzeremo l'unicita' e l'eccellenza del nostro modello cosi' da conquistare ancora maggiori spazi all'estero, sfruttando l'enorme potenziale che abbiamo ancora da esprimere", ha spiegato Scordamaglia, sottolineando che "su oltre 1,2 miliardi di persone che ogni anno comprano worldwide un prodotto o una bevanda made in Italy, ben 720 milioni sono consumatori non episodici e gia' fidelizzati". Ma l'ipulso di Expo consentira' anche di aumentare l'export agroalimentare nei prossimi anni "fino a raggiungere la soglia dei 50 miliardi (oggi siamo a 34 miliardi) entro la fine del decennio".

NoviAgri, primi prototipi e app per il controllo delle malattie in vigneto

23-02-2024 | Studi e Ricerche

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato ha illustrato...

Vermouth di Torino, consumi in crescita e nuovi “Ambasciatori”

23-02-2024 | Trend

Il Vermouth di Torino, tipica eccellenza del Piemonte, fa sempre...

Mezcal, un ingrediente artigianale nuova star della mixology

22-02-2024 | Trend

Il Mezcal, antica bevanda messicana, vive un momento di rinascita...

Vini dealcolizzati e parzialmente dealcolizzati: le faq della Commissione Ue

21-02-2024 | Normative

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 15 gennaio 2024 è...

Investimenti 2024-2025: il Masaf proroga le domande

21-02-2024 | Normative

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (Masaf)...

Ratifica dell’accordo Ue-Canada: i benefici per vini e spiriti italiani

20-02-2024 | News

Si è svolta  l’Audizione informale di Federvini sulla Ratifica ed esecuzione...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.