News

Corsi di degustazione, trekking enologici e visite guidate: dall'Alto Adige alla Sicilia. proposte per un’estate di gusto e relax

di Federico De Cesare Viola

Italiani popolo di santi, poeti e di bevitori moderati e raffinali E quanto emerge dall'ultima ricerca “Lo stile del bere mediterraneo”, realizzala da ISPO per conto di Federvini solo il 6% dagli intervistati, infatti, ammette di eccedere con il consumo di bevande alcoliche. Molti di più (o forse più sinceri?) In Inghilterra (17%) e Germania (20%). Una tendenza, in ogni caso, che In Italia riguarda i più giovani i quali superata una certa soglia di età, tornano a consumare bevande alcoliche in maniera responsabile e consapevole. Dato interessante: il 76% degli intervistati reputa importante 'bare poco ma bene' (solo il 58% in Germania e II 62% in Inghilterra), con un binomio fortissimo tra buon vino e buon cibo con l’82% che ama bere soprattutto mangiando bene. Come spiega Lamberto Vallarino Gancio. Presidente di Federvini. «un ruolo importante nell'affermazione dl questi corretti modelli e stili di consumo lo assumo la famiglia, all'interno della quale per il 20% dei giovani avviene il primo consumo di alcolici».

Ecco allora - per non tradire in particolare d'estate questa tendenza virtuosa – i nostri consigli per una vacanza nei migliori hotel e resort italiani dove sperimentare all'ennesima potenza il binomio cibo/vino e dove poter organizzane - sono la supervisione di sommelier professionisti - corsi di degustazione, trekking enologici e visite guidate tra le vigne e in cantina. A misura anche delle nuove generazioni di wine lovers.

San Cassiano(Alto Adige)

In Alta Badia, nella comodità di Ciasa Salares, Stefan Wieser fa da cicerone tra le quasi 2.000 bottiglie, con una predilezione dichiarata per i vini naturali o biodinamici. Tra un'escursione in alta quota e un bagno di vapore detox, é possibile programmare una visita in cantina e una degustazione guidata per imparare ad abbinare al meglio un Ribolla Anfora di Gravner o un Rosso Esegesi di Eugenio Rosi con i prodotti della tradizione alleatesi. In più, per gli irriducibili delle bollicine è a disposizione un “pont de sabrage” per imparare a sciabolare, come un vero maestro, una bottiglia di Champagne, magari un Blanc de Blancs di Deutz.

www.siriolagroup.it

 

La Salle(Val d’Aosta)

La Cassolette , il ristorante gourmet di Fabio Barbaglini all'interno del Mont Blanc Hotel Village - propone ai suoi ospiri anche una cantina ricchissima di referenze, con un bel capitolo dedicato al vini valdostani, ancora tutti da scoprire tra gli appassionati italiani. A pochi chilometri. gli amanti delle passeggiate possono prenotare alla Cooperative de I’Enfer uno speciale trekking enologico attraverso i vigneti che si arrampicano sulla montagna al lato della Dora Baltea. Dopo tanta “fatica” il premio è una visita finale in cantina con una completa degustazione dei migliori Enter d’Arvier, DOC ottenuta nel 1972.

www.hotelmontblanc.it

 

Castiglione della Pescaia (Toscana)

L'Andana è li buen retino perfetto per godersi la campagna maremmana a un passo dalla pineta e dalle spiagge di questo tratto di costa toscana. 30.000 metri quadri di campo pratica golf, corsi di cucina, le specialità della Trattoria Toscana “griffata” Alain Ducasse e le vigne della Tenuta Le Badiola - una delle proprietà, insieme a …..

IL SOLE 24ORE.COM

Imparare il vino divertendosi

24-10-2021 | Arte del bere

Il gioco è la forma di indagine più elevata. Una massima...

Conai: dal 2022 ridotto il contributo ambientale per imballaggi

23-10-2021 | News

Il Consiglio di amministrazione CONAI ha deliberato un’ulteriore riduzione del...

Sui social si parla sempre più di food (+57,4%) e di vino (+29,1%)

23-10-2021 | Studi e Ricerche

In questi ultimi anni il settore del food ha lanciato...

Aceto Balsamico di Modena Igp vince il premio Smau all'innovazione

23-10-2021 | News

Aceto Balsamico di Modena sempre più “innovativo”: al video immersivo...

Esonero contributivo per il periodo di febbraio 2021: ecco la circolare INPS

22-10-2021 | Normative

Segnaliamo la pubblicazione della circolare n. 156 del 21 ottobre...

Noli alle stelle, aumenti record per materie prime ed energia: così si rischia di vanificare la ripresa

22-10-2021 | News

Federvini lancia l’allarme sulle prospettive per i vini, gli spiriti e...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.