News

Italia prima nella produzione vitivinicola ma seconda nel derby della qualità con i francesi: il divario però è destinato a ridursi ulteriormente grazie alle denominazioni Doc, Docg e Igt. L'anno scorso il nostro Paese è diventato il primo produttore mondiale di vino, staccando di 3,2 milioni di ettolitri i francesi. Che però hanno realizzato quasi 2,5 miliardi in più nei ricavi all'export. Insomma, l'Italia produce ed esporta tantissimo vino, ma dobbiamo ridurre lo sfuso e aumentare il prezzo medio delle bottiglie. «Con la qualità si vince», afferma Lamberto Vallarino Gancia.

Venti anni fa il distacco con i transalpini era più ampio: i nostri produttori hanno saputo sapientemente fare leva sulla qualità attraverso Doc, Docg e lgt e oggi l'Italia vanta il primato dei marchi con queste tre denominazioni. Sono 504 i riconoscimenti che coprono ormai il 60% della produzione. Una sfida appassionante anche per i prossimi anni: vincere il derby della qualità con i francesi sarà molto difficile ma si può certamente puntare a ridurre d divario. Come? Innanzitutto migliorando le tecniche di marketing e le politiche commerciali. E poi privilegiando, come hanno fatto i francesi, la diffusione della cultura del vino. Anche attraverso la formazione di sommelier stranieri.

ILSOLE24ORE.COM

Biologico: slitta a giugno la presentazione del PAP

16-05-2022 | Normative

Biologico: slitta a giugno la presentazione del PAP. Con decreto n. 216472...

World Cocktail Day, nasce la drinklist che celebra gli ultimi 100 anni di storia del cinema

13-05-2022 | Trend

Far percorrere ai propri ospiti un viaggio mai intrapreso prima all’insegna...

Addio ad Adriano Grosoli, padre nobile del Balsamico

12-05-2022 | News

Scomparso a 93 anni Adriano Grosoli, l’unico rimasto in vita...

Brexit, il Defra conferma le norme di etichettatura delle bevande spiritose

12-05-2022 | Estero

Il 6 maggio 2022 il Dipartimento per l'ambiente, l'alimentazione e...

Nasce l’Aceto di Mela Annurca Campana

12-05-2022 | Trend

Nasce un aceto di mele di forte identità territoriale. È...

Asolo Prosecco, +33,4% nei primi quattro mesi del 2022

12-05-2022 | Arte del bere

L’Asolo Prosecco ha chiuso il primo quadrimestre 2022 con un ulteriore balzo in...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.