News

MLANO (MF·DJ)··Federvini è l’ espressione di un settore che nel 2010, ha raggiunto un fatturato di circa 10 mld euro per circa 54 min di ettolitri prodotti. Di questi 24,64 min hanno costuito Ia quota di export,che corrisponde a un valore dl 4,6 mid euro.Un dato che fa della filiera allargata rappresentata da Federvini Ia prima voce dell'export food e Ia terza in assoluto delle esportazioni nazionali".

MLANO (MF·DJ)··Federvini è l’ espressione di un settore che nel 2010, ha raggiunto un fatturato di circa 10 mld euro per circa 54 min di ettolitri prodotti. Di questi 24,64 min hanno costuito Ia quota di export,che corrisponde a un valore dl 4,6 mid euro.Un dato che fa della filiera allargata rappresentata da Federvini Ia prima voce dell'export food e Ia terza in assoluto delle esportazioni nazionali".

Sono questi i punti significativi della relazione dl Lamberto Vallarino Gancia, presidente di Federvini, presentata oggi. "L'  impegno dl Federvini,ha dichlarato il presldente, deve anche lndirizzarsi verso una maggiore sensibilizzazione del mondo politico ed amministrativo su alcuni provvedimenti In via di definizione, I cui elfetti costituiscono un importante elemento nella tenuta e nello sviluppo futuro del comparto. Un esemplo per tutti viene dal caso della direttiva accise, le cui modifiche, nel caso fossero state approvate, avrebbero potuto rappresentare un danno irrimediabile. L' introduzione dl nuovi metodi di classificazione dei prodotti ai fini dell'applicazione delle accise sui vini, spiriti, birra e prodotti intermedi, flnirebbe infattl per costituire un ulteriore disincentivo al consumo anche da parte di quella grande maggioranza di consumatori moderati e responsabili".

lnoltre iI settore dei prodotti alcolici si conferma uno dei motori delle esportazioni ltaliane, di gran lunga prima voce dell'export alimentare italiano.

II presidente di Federvini ha  chiesto che si guardi al comparto come un settore economlco nazionale.dotandolo di strumenti idonei a partire da un osservatorio nazionale. Per l'associazione e' necessario anche riflettere sulla questione dei controlli. "Occorre, spiega Gancia, prestare attenzione e combattere quei controlli che finiscono per essere di fatto inutili orpelli e generare ulteriori oneri che non portano nessun beneficio concreto. E un ulteriore franco confronto va operato in merito all'attività dei Consorzi, così come delineata sempre nel decreto legislativo 61, in particolare quanto gli oneri di questa attività vadano a gravare su tutti gli operatori, anche quelli non aderenti.

Inoltre Federvini ha espresso soddisfazione sui lavori di valorizzazione dei liquori e delle acquaviti in conseguenza dell' approvazione del regolamento comunitario. "Aver visto riconoscere Grappa come indicatore geografica italiana, insieme a Brandy Italiano e tante altre denominazioni, è motivo di grande orgoglio perchè testimonia l' attenzione che è stata data dalle imprese per tutelare e migliorare la qualità e l' immagine di queste grandi produzioni tradizionali italiane" conclude il presidente.

(END)Dow Jones Newswires

May 24, 2011 11:06 ET

BORSAITALIANA.IT

Barbera d'Asti e Vini del Monferrato: progetto genetico per affrontare le sfide del clima

26-01-2023 | Arte del bere

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato è da...

Assovini, riflettori su Messina e le sue Doc

26-01-2023 | Itinerari

Due mari, il Tirreno e lo Ionio, tre Doc, Faro...

Agroalimentare, in crescita Pil, investimenti e consumi

25-01-2023 | Studi e Ricerche

Cresce ancora la performance economica anche nel III trimestre 2022...

Forte crescita per il whisky indiano, aumenta la quota dei single malt

25-01-2023 | Estero

Secondo l'analisi del mercato delle bevande dell'IWSR, il whisky indiano...

In Giappone l’AI trova l’abbinamento perfetto tra sushi e sake

25-01-2023 | Trend

Uno storico produttore di sake a Fukushima, in Giappone, ha...

Alla Camera una risoluzione per contrastare la norma irlandese sulle etichette degli alcolici

25-01-2023 | News

Una risoluzione che impegna il governo ad assumere iniziative a...

© 2023 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.