News

Fra tre giorni entreranno in vigore i nuovi dazi Usa sulle importazioni di una serie di prodotti europei a seguito della lunga querelle sugli aiuti ad Airbus. La Wto ha dato ragione all’amministrazione americana dando di fatto via libera all’incremento dei dazi minacciato dal presidente Trump.

Il settore della liquoreria italiana è il secondo più colpito sul totale agroalimentare Made in Italy. Subito dopo il lattiero caseario, con un’incidenza percentuale pari a quasi il 40%.

 Il comparto è costituito in maggioranza da piccole-medie aziende. In Italia sono stimate circa 320 aziende (liquorifici e distillerie – dati ISTAT anno 2017) e tra queste almeno un centinaio sono quelle più a rischio per le conseguenze derivanti dai dazi.

Perché gli Stati Uniti - sottolinea Micaela Pallini, presidente Gruppo Spiriti di Federvini - sono il principale sbocco di mercato per i loro prodotti. Le vendite dei liquori italiani negli USA raggiungono i 163 milioni di dollari (dato delle dogane americane), con una variazione del 13%, e l’Italia è il terzo Paese esportatore dopo Francia e Irlanda. Mediamente il 20-30% del fatturato delle aziende del settore liquori deriva dall’export verso gli Stati Uniti ed in alcuni casi può raggiungere il 50%.

I nuovi dazi rappresentano quindi una micidiale battuta d’arresto per il settore spirits, che nell’ultimo decennio ha dimostrato un andamento molto dinamico e vocato all’export, con una crescita progressiva pari quasi al 45% in valore nell’ultimo anno.

 

image001.png

Caro-energia, inflazione record e rialzo dei tassi frenano l’economia a fine 2022

29-11-2022 | News

Ancora in rallentamento l’economia italiana: il caro-energia è persistente e...

Consumo di whisky: nel mondo vendute 44 bottiglie al secondo

29-11-2022 | Trend

Nel 2021 sono state vendute oltre 1,3 miliardi di bottiglie...

Primato italiano in Europa per numero di imprese nell’enogastronomia

29-11-2022 | Studi e Ricerche

L'Italia è in testa, a livello europeo, per il numero...

TTB: in arrivo nuove regole che richiedono etichette obbligatorie per gli alcolici

27-11-2022 | Estero

L'Alcol and Tobacco Tax and Trade Bureau (TTB) del Dipartimento...

Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg lancia Green Academy e Wine Tourism Lab

27-11-2022 | Arte del bere

Sono stati presentati in occasione dei festeggiamenti del 60esimo Anniversario della...

Vino: il Crea festeggia 150 anni di ricerca sull’enologia italiana

26-11-2022 | Studi e Ricerche

«Il Centro Viticoltura ed Enologia rappresenta l’eredità scientifica della Regia...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.