News

La Commissione europea ha approvato oggi l'aggiunta della denominazione del liquore messicano Tequila al registro dei prodotti a indicazione geografica protetta. La tequila si ottiene distillando i succhi estratti dal cuore dell'agave blu che possono essere arricchiti e miscelati con altri zuccheri. La fonte della materia prima utilizzata per fabbricare la bevanda e la lavorazione si trovano entrambe in diverse regioni del Centro e ad ovest del Messico, compresa l'attuale città di Tequila nello stato di Jalisco.

Attualmente vi sono 31 indicazioni geografiche protette nel registro Ue provenienti da paesi terzi (alimenti, vini e bevande spiritose incluse) che beneficiano della stessa protezione e del medesimo valore aggiunto sul mercato rispetto ai prodotti protetti dell'Ue. 

World Cocktail Day, nasce la drinklist che celebra gli ultimi 100 anni di storia del cinema

13-05-2022 | Trend

Far percorrere ai propri ospiti un viaggio mai intrapreso prima all’insegna...

Addio ad Adriano Grosoli, padre nobile del Balsamico

12-05-2022 | News

Scomparso a 93 anni Adriano Grosoli, l’unico rimasto in vita...

Brexit, il Defra conferma le norme di etichettatura delle bevande spiritose

12-05-2022 | Estero

Il 6 maggio 2022 il Dipartimento per l'ambiente, l'alimentazione e...

Nasce l’Aceto di Mela Annurca Campana

12-05-2022 | Trend

Nasce un aceto di mele di forte identità territoriale. È...

Asolo Prosecco, +33,4% nei primi quattro mesi del 2022

12-05-2022 | Arte del bere

L’Asolo Prosecco ha chiuso il primo quadrimestre 2022 con un ulteriore balzo in...

Bottiglie di spirits protagoniste ad Art City Bologna

12-05-2022 | Trend

Fino al 15 maggio, in occasione di ART CITY Bologna 2022...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.