News

La Commissione europea ha approvato oggi l'aggiunta della denominazione del liquore messicano Tequila al registro dei prodotti a indicazione geografica protetta. La tequila si ottiene distillando i succhi estratti dal cuore dell'agave blu che possono essere arricchiti e miscelati con altri zuccheri. La fonte della materia prima utilizzata per fabbricare la bevanda e la lavorazione si trovano entrambe in diverse regioni del Centro e ad ovest del Messico, compresa l'attuale città di Tequila nello stato di Jalisco.

Attualmente vi sono 31 indicazioni geografiche protette nel registro Ue provenienti da paesi terzi (alimenti, vini e bevande spiritose incluse) che beneficiano della stessa protezione e del medesimo valore aggiunto sul mercato rispetto ai prodotti protetti dell'Ue. 

Confermato l'incarico al Consorzio di tutela Cerasuolo

03-06-2020 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana del 29 maggio 2020...

Vinexpo Ny, webinar sulla "Nuova normalità" del mercato degli spiriti

03-06-2020 | Arte del bere

Vinexpo NY organizza per oggi pomeriggio un webinar su quella...

Finlandia e Norvegia oggi riaprono i bar

03-06-2020 | Estero

Dopo la lunga chiusura a causa del coronavirus, in Finlandia...

Agea, nuova proroga per ristrutturazione e riconversione vigneti

03-06-2020 | Normative

Con circolare n. 36743 del 29 maggio 2020, AGEA Ufficio...

Confindustria: la produzione recupera ma a maggio -33,8% rispetto all'anno scorso

03-06-2020 | News

 Primi bilanci sull'economia post-emergenza. Gli economisti del CsC (Centro studi...

Emergenza Covid-19: quattro mesi di controlli nella filiera agroalimentare nel Report ICQRF

03-06-2020 | News

Nei primi quattro mesi di emergenza COVID-19 i 29 Uffici...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection