Itinerari

Federvini consiglia i posti da visitare e gli itinerari da seguire per apprezzare ogni sfumatura dello stile di vita mediterraneo.

Giovedì, 24 Dicembre 2020

Magico Natale a Bolzano

di Redazione

Mancano le tipiche casette di legno avvolte dai drappi di velluto rosso e illuminate a festa ma l’atmosfera magica, calda e gioiosa del Mercatino di Natale non manca di certo. A Bolzano le tradizioni dell’Avvento sono più vive e solide che mai e hanno preso forma in varie location della città avvolgendo ogni angolo e ogni via in un caldo e sincero abbraccio. 

In piazza Walther, salotto buono del capoluogo altoatesino, le 1300 luci del gigantesco albero (21 metri!) si sono accese per la 30esima volta e fino al 6 gennaio riscalderanno i cuori di grandi e piccini. Ad addobbarlo anche quest’anno è stata la Fondazione Contessa Lene Thun con piccole opere d’arte in argilla che riproducono la speranza e i sogni di bambini e ragazzi ricoverati nei reparti di oncologia pediatrica di tutta Italia. Un grande Albero dei Desideri, il primo realizzato in Italia, grazie al quale parte da Bolzano un messaggio di speranza e solidarietà. 

Collocata intorno all’antica statua di Walther von der Vogelweide c’è quest´anno la grande corona dell’Avvento che scandisce l’avvicinarsi del Natale. Qui poi è stata allestita anche un’esposizione di presepi e decorazioni natalizie tradizionali, e non, tra cui le sfere della Fondazione Thun, mentre davanti all’edificio della Cassa di Risparmio brilla la grande stella cometa. Per l’occasione alcune vetrine del centro si sono trasformate in una sorprendente Wunderkammer ideata dal designer Marius Romen e realizzata in collaborazione con diverse associazioni e artigiani. Non solo. In diversi punti del centro storico rivivono, grazie a tre diverse installazioni, le tradizioni di San Nicolò, della Frau Holle e di Santa Barbara. E per i più piccoli? Quest’anno, sempre in piazza Municipio, c’è la casetta di Hänsel&Gretel, un’attrazione colorata e magica che rende l’atmosfera ancora più festosa.

Non solo l’albero e la stella cometa, quest’anno sono illuminate anche tutte le facciate di piazza Walther e molti atri luoghi di interesse della città, come la Casa delle Semirurali (uno dei pochi esempi ancora esistenti a Bolzano delle centinaia di case costruite alla fine degli anni Trenta e demolite a partire dagli anni Ottanta del Novecento), la scuola Dante Alighieri a Oltrisarco e l’ex teatro di Gries. La Casa della Pesa e il Museo Civico sono invece protagonisti di un progetto di luci e musica tutto da scoprire. Sotto i Portici e in via Streiter, musica e profumi dell’Avvento accompagnano i momenti di shopping in città, mentre in diversi angoli del centro storico si può respirare l’atmosfera natalizia anche grazie a 100 alberi illuminati messi a disposizione da Heiner Oberrauch, proprietario e presidente del gruppo Oberalp/Salewa Sport.

Documento Italia, Francia e Spagna alla Ue contro le etichette allarmistiche sugli alcolici

31-01-2023 | News

L'Italia non è sola nella battaglia contro le etichette allarmanti...

L'industria vinicola Usa “vale” oltre 276 miliardi di dollari l'anno

30-01-2023 | Estero

WineAmerica, membro della FIVS, ha recentemente avviato un'indagine sulla superficie...

Dalle forti piogge danni ma anche sollievo ai vigneti californiani

30-01-2023 | Estero

Le recenti tempeste in California hanno causato circa 30 miliardi...

Disgelo tra Cina e Australia, saltano i super dazi sul vino?

30-01-2023 | News

I ministri del Commercio di Cina e Australia si incontreranno...

Barbera d'Asti e Vini del Monferrato: progetto genetico per affrontare le sfide del clima

26-01-2023 | Arte del bere

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato è da...

Assovini, riflettori su Messina e le sue Doc

26-01-2023 | Itinerari

Due mari, il Tirreno e lo Ionio, tre Doc, Faro...

© 2023 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.