News

Crédit Agricole Italia ha siglato un innovativo accordo di collaborazione con il Consorzio di tutela dei vini Bolgheri, nato nel 1995 come unico organismo di promozione, protezione e gestione delle due denominazioni interessate - Bolgheri e Bolgheri Sassicaia, appunto -, che consentirà alle imprese associate di attivare il pegno rotativo.

Recentemente esteso, con il Decreto ‘Cura Italia’ (D.lgs. 18/20), a tutti i prodotti a denominazione, il pegno rotativo è una forma di prestito garantito da merci di valore e applicato da tempo soprattutto nei settori dell’enologia e dei formaggi di pregio.

L’accordo fra il Consorzio Bolgheri e Crédit Agricole, infatti, prevede la possibilità di concedere risorse finanziarie in base ai valori di mercato del vino Dop in giacenza, previa certificazione di sussistenza.

L’intesa si affianca a quella che il colosso bancario franco italiano aveva sottoscritto, nel mese di novembre, con Federdoc e con l’ente di certificazione Valoritalia, reso possibile grazie al lavoro svolto dal Comitato Territoriale Toscana, nato a sua volta nel 2019 per supportare la banca nell’individuazione di interventi e progetti orientati a sostenere la crescita e lo sviluppo dell’economia regionale.

Commenta Albiera Antinori, presidente di Consorzio Bolgheri: “La novità è nella valorizzazione dei nostri vini Dop come prodotto non sfuso, già confezionato e certificato. Con questa misura speriamo di dare un supporto pratico e concreto alle nostre aziende, rafforzando l'immagine della denominazione".

L’organismo di tutela è formato da 64 produttori i cui vigneti rappresentano oltre il 98% del totale sul territorio (Maremma livornese). Quasi tutti i soci coprono la filiera, dalla vigna all'imbottigliamento, per un valore della produzione all'origine di 149 milioni di euro e circa 7 milioni di bottiglie ogni dodici mesi.

Studio avverte: troppo criptici i "descrittori" del vino

26-02-2021 | Studi e Ricerche

Solo un terzo dei termini usati da sommelier e guide...

Nuove norme russe sulla etichettatura dei vini: si muove la Commissione europea

26-02-2021 | News

A pochi mesi dall’entrata in vigore della nuova normativa russa...

Gabriele Gorelli, da Montalcino, primo Master of Wine italiano

26-02-2021 | Trend

L'Italia ha finalmente il suo primo Master of Wine. Si...

Boscaini al "Sole": «Per ripartire serve il turismo»

26-02-2021 | News

Anche per il mondo del vino e degli spiriti il...

Aceto Balsamico di Modena Igp: il Governo in campo per "sminare" la normativa slovena

26-02-2021 | News

“A nome del Consorzio di Tutela dell’Aceto Balsamico di Modena...

Giro d'Italia: due tappe con arrivo nella città del Brunello

26-02-2021 | Itinerari

Il Giro d’Italia torna in terra di Siena. Nella seconda...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.