Dall'estero

La Vodka ha da oggi il suo museo. Ha aperto il 12 giugno a Varsavia, in Polonia. Il Polish Vodka Museum è il primo e unico luogo al mondo dedicato a "onorare e celebrare la ricca e secolare tradizione di produzione di vodka polacca". E' ospitato nel rinnovato centro Koneser Praga a Varsavia, in uno storico impianto di distillazione e rettificazione del XIX secolo nel quartiere ristrutturato di Praga-Północ. La vecchia fabbrica "Koneser", edifici neogotici che un tempo ospitavano i marchi della vodka polacca Luksusowa e Wyborowa. 

Si dice che il Museo polacco della Vodka sia un "must see" per gli appassionati di vodka e gli intenditori, dal momento che presenta cinque mostre tematiche e una sala di proiezione. Il museo porterà i visitatori a conoscere la storia della vodka attraverso la proiezione di un film, ma vi sono anche moderne installazioni multimediali ed è sede del Vodka Academy Bar. Qui i visitatori saranno intrattenuti con una degustazione e un laboratorio educativo sui principi del servire la vodka e su come abbinarla al cibo. Ovviamente, il bar del museo serve cocktail a base di vodka. 

"Durante i laboratori didattici sulla vodka – spiega Andrzej Szumowski, ceo della Fondazione Vodka –, i visitatori avranno l'opportunità di scoprire vari sapori e aromi di vodka polacche prodotte con cereali e patate tradizionali." I lavori per aprire il museo sono iniziati quattro anni fa e il progetto è stato sostenuto con oltre 560.000 euro dai fondi dell'Ue. Il museo è aperto tutti i giorni, solo per adulti. I biglietti di ingresso includono un buono per una degustazione di vodka polacca.

Ue prevede una contrazione fino al 16% del commercio mondiale nel 2020

05-06-2020 | News

La Commissione europea ha pubblicato un secondo report (tradoc_158764.pdf)  sull'impatto...

Regno Unito: il Governo fornisce elenco di agenti doganali e corrieri espressi accreditati

05-06-2020 | Estero

Il Governo britannico mette a disposizione un elenco di agenti...

La bellezza di Riale e la Val Formazza

05-06-2020 | Itinerari

Riale, in Val Formazza, è il comune più settentrionale del...

Birmania, liberalizzate le importazioni di liquori stranieri

04-06-2020 | Estero

Continua il percorso di apertura del mercato birmano, con l’abrogazione...

Un Cognac pre-rivoluzione francese va all'asta per 150mila dollari

04-06-2020 | Arte del bere

Quasi 150mila dollari per un Cognac pre-rivoluzione francese. È quanto...

Dazi Usa: riprendere al più presto il dialogo tra Ue e Washington

04-06-2020 | News

L'urgenza di fronteggiare l'epidemia mondiale da Covid-19, come ben comprensibile...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection