Dall'estero

Nel Fujian, ricca provincia costiera della Cina meridionale, è stato effettuato uno dei più grandi sequestrii di vini falsi degli ultimi decenni: in un blitz della polizia sono state scoperte oltre 40.000 bottiglie di falsi Lafite e Penfolds, per un valore di oltre 11 milioni di RMB (1,56 milioni di dollari).

L'operazione è frutto del nuovo orientamento ("pugno di ferro") delle autorità locali contro le contraffazioni nei primi tre trimestri dell'anno. Un raid in tre magazzini nella città di Zhangzhou ha portato alla scoperta di 40.084 vini falsi e di una serie di etichette e confezioni che portano il nome e il marchio di Penfolds e DBR Lafite. Le autorità non hanno specificato con esattezza i vini che sono stati sequestrati.

Il Fujian è un mercato chiave per il consumo di vino all'interno della Cina, il che la rende un obiettivo primario per i produttori di vino falsificato. Insieme alla provincia del Guangdong e a quella di Hong Kong, è una delle prime province cinesi ad aver aperto il mercato agli alcolici e ai vini importati ed è particolarmente nota per il suo trend di consumo di whisky, cognac e vini importati, piuttosto che di Baijiu di produzione nazionale.

Tour sciistici sulle Dolomiti alla scoperta della Grande Guerra

02-02-2023 | Itinerari

In questo periodo dell'anno le Dolomiti sono una delle mete...

Nuova viticoltura, studio sui vitigni resistenti

01-02-2023 | Studi e Ricerche

Unire qualità alla concreta sostenibilità: è questo lo spirito che...

Abruzzo eletta regione vinicola dell'anno per Wine Enthusiast

01-02-2023 | Arte del bere

Riconoscimento prestigioso per l'Abruzzo proveniente dagli Stati Uniti, dove Wine Enthusiast...

Piano Gestione dei Rischi, via libera da Stato-Regioni

01-02-2023 | Normative

Tra le novità del Piano di Gestione dei Rischi in Agricoltura...

Parlamento Ue: interrogazione urgente sull’etichettatura degli alcolici in Irlanda

01-02-2023 | News

Un'interrogazione urgente alla Commissione Ue sull'etichettatura degli alcolici voluta dall'Irlanda...

Usa, calano le vendite dirette delle case vinicole ma cresce il valore delle bottiglie

01-02-2023 | Arte del bere

Le vendite dirette delle cantine americane (direct-to-consumer) sono calate del...

© 2023 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.