L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

L'Istituto Nazionale della Vitivinicoltura (Inv) ha approvato la produzione di vino dealcolizzato e senza alcol in Argentina, in risposta alle sfide del settore dopo un difficile 2023.

La risoluzione consente la desalcolizzazione dei vini, aprendo nuove opportunità per il settore. La decisione segue le tendenze globali e permette alla produzione argentina di offrire vini con una bassa o nulla gradazione alcolica. Questa novità, sebbene riceva opinioni contrastanti, rappresenta un'opportunità per l'industria vinicola argentina di adattarsi ai cambiamenti nei consumi e di espandersi sul mercato globale.

Fonte: Vino sin alcohol: qué puede cambiar con la revolucionaria medida del Gobierno - LA NACION

Emergenza siccità nel sud della Francia e Catalogna in stato di crisi già da febbraio

16-05-2024 | Trend

Nella maggior parte del bacino viticolo del Mediterraneo occidentale (Spagna...

Fine della querelle Prosecco-Prosek: una vittoria per le bollicine venete

16-05-2024 | Arte del bere

La controversia tra Prosecco e Prosek giunge finalmente a una...

Esplorando l'Italia tra golfo di Napoli e costa adriatica: un viaggio tra paesaggi e sapori

16-05-2024 | Itinerari

In un viaggio attraverso le regioni italiane del sud e...

Regolamento IG europee, le norme entrano in vigore

15-05-2024 | Normative

Dal 13 maggio è entrato in vigore in Italia  il...

Consorzio del Chianti classico festeggia il centenario nel segno della sostenibilità

15-05-2024 | Trend

Sostenibilità e identità territoriale: sono alcune parole chiave alla base...

Gelate tardive colpiscono le regioni vinicole europee

14-05-2024 | Estero

Le notti gelide alla fine di aprile hanno provocato seri...

Please publish modules in offcanvas position.