L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

A partire da quest'estate, i bar e i locali notturni della California dovranno mettere a disposizione dei clienti dei kit per verificare se il loro drink è stato alterato. La nuova legge, che entrerà in vigore a luglio, viene applicata nel tentativo di aumentare la sicurezza dei consumatori.  

I kit per il test delle droghe includono in genere una striscia, un adesivo o una cannuccia in grado di rilevare la presenza di stupefacenti come la ketamina o il GHB. I proprietari dei bar dovranno avere a disposizione i test a partire da luglio, ma spetterà a ciascun locale decidere se farli pagare a parte ai clienti.

Foto Unsplash

Verifood, l’AI in aiuto per tutelare i marchi Dop e Ig

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Un sistema di ricerca automatica sul web per scoprire usurpazioni...

Rapporto Ismea sull’innovazione vitivinicola: soluzioni agritech e agricoltura digitale

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Le incertezze del quadro economico e geopolitico mondiale, tra crisi...

L’Italia contro il decreto belga sulla pubblicità delle bevande alcoliche

18-04-2024 | News

Federvini accoglie con favore la tempestiva azione del Governo, annunciata...

Rentri: disponibile ambiente Demo per avvicinare gli utenti ai nuovi obblighi

18-04-2024 | Normative

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (Mase) ha attivato...

Pnrr e taglio dei tassi trainano una crescita moderata ma costante

18-04-2024 | Studi e Ricerche

Secondo un'analisi del centro studi di Confindustria, il commercio mondiale...

Turchia, aggiornato il regolamento sull'etichettatura degli alimenti

18-04-2024 | Estero

La Turchia ha recentemente apportato diverse modifiche al "Codice Alimentare...

Please publish modules in offcanvas position.