Normative

Gli aggiornamenti di leggi e decreti che riguardano il mondo dei vini, degli spiriti e degli aceti

La Thailandia ha posticipato l’entrata in vigore del nuovo certificato di analisi al 14 settembre 2018. I nuovi requisiti richiesti dal certificato sono necessari agli importatori di bevande alcoliche che devono presentare i documenti relativi e ricevere i risultati di analisi di laboratorio prima di ottenere il premesso di importazione.

Secondo la recente notifica, fino al 14 settembre 2018, il Dipartimento thailandese Accise consentirà ai campioni di analisi di essere presentati entro 30 giorni dalla data in cui vengono importati, ciò significa che l’autorizzazione ad essere importati è soggetta ai risultati finali dei test di analisi. 

Il Dipartimento tailandese Accise sta elaborando delle linee guida per fornire istruzioni più dettagliate sui requisiti del nuovo certificato di analisi. Fonte: FIVS

Verifood, l’AI in aiuto per tutelare i marchi Dop e Ig

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Un sistema di ricerca automatica sul web per scoprire usurpazioni...

Rapporto Ismea sull’innovazione vitivinicola: soluzioni agritech e agricoltura digitale

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Le incertezze del quadro economico e geopolitico mondiale, tra crisi...

L’Italia contro il decreto belga sulla pubblicità delle bevande alcoliche

18-04-2024 | News

Federvini accoglie con favore la tempestiva azione del Governo, annunciata...

Rentri: disponibile ambiente Demo per avvicinare gli utenti ai nuovi obblighi

18-04-2024 | Normative

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (Mase) ha attivato...

Pnrr e taglio dei tassi trainano una crescita moderata ma costante

18-04-2024 | Studi e Ricerche

Secondo un'analisi del centro studi di Confindustria, il commercio mondiale...

Turchia, aggiornato il regolamento sull'etichettatura degli alimenti

18-04-2024 | Estero

La Turchia ha recentemente apportato diverse modifiche al "Codice Alimentare...

Please publish modules in offcanvas position.