Addio ai documenti cartacei. Il vino da oggi ha un passaporto elettronico. Il nuovo MVV Elettronico (MVV-E), istituito ieri con il decreto Mipaaf del 13 aprile 2018, sostituisce i documenti cartacei di accompagnamento per il trasporto e la movimentazione dei prodotti vitivinicoli. Un provvedimento atteso da tempo dai produttori che potranno snellire la burocrazia, semplicemente compilando un modello on line che  sostituirà documenti e vidimazioni previste fino a ora e che va quindi a sostutire tutta la serie di adempimenti cartacei che rappresentavano i “documenti di trasporto” del vino e dei prodotti vitivinicoli, dai vigneti alla cantina, da questa allo stabilimento di imbottigliamento, fino alla distribuzione in Italia e all'estero.

Per ora l’adozione e l’utilizzo dell’MVV-E avviene su base volontaria per un periodo che verrà stabilito dagli organi ministeriali; successivamente si passerà all’utilizzo obbligatorio. Il Certificato sarà disponibile anche in lingua inglese, francese, tedesca, spagnola e cinese, e consentirà all’operatore di non richiedere certificazioni e/o attestazioni ad altri Enti pubblici (ASL, Camere di Commercio).

Per ulteriori informazioni, si possono consultare i documenti allegati.

Barolo e Amarone i più conosciuti dai cinesi ma il primato della popolarità va alla Ferrari

18-09-2018 | Estero

Il marchio italiano più conosciuto dai cinesi? Resta la Ferrari...

Vini Doc Sicilia a quota 50 milioni di bottiglie

18-09-2018 | Trend

I 50 milioni di bottiglie prodotte da gennaio a luglio...

“No Italy, no Cocktail”: i bartender americani alla scoperta della tradizione italiana

17-09-2018 | News

Nel 2018, l’Agenzia ICE – Istituto per il Commercio Estero...

Centinaio: accordo con Alibaba per vendere ai cinesi il vero made in Italy

15-09-2018 | News

Un accordo con il gigante dell'ecommerce Alibaba per dedicare una...

I Supertuscan come una Bamboo di Gucci? "Vino pret-à-porter", trucchi e consigli per tutte le wine lover

14-09-2018 | Arte del bere

Esce  in libreria  per Rizzoli Illustrati "Vino pret-à-porter" di Francesca Negri...

Tailandia: slitta a marzo 2019 l’entrata in vigore del nuovo certificato di analisi

14-09-2018 | Normative

La Tailandia richiede un nuovo certificato di analisi che deve...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori di Vini, Vini Spumanti, Aperitivi, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed Affini

Please publish modules in offcanvas position.