News

Le nuove norme Ue sull'identificazione del codice QR per l'etichettatura dei vini fanno "esplicito riferimento all'elenco degli ingredienti che devono essere intitolati o preceduti da voce adeguata composta o comprendente la parola 'ingredienti'. Nessun equivalente esiste però nel Regolamento Ue per le disposizioni relative alla dichiarazione nutrizionale".

"Riguardo alla possibilità di sostituire il termine 'ingredienti' con un'abbreviazione o un simbolo quando l'elenco degli ingredienti viene fornito per via elettronica - si legge nella estera - i miei servizi hanno esaminato tutti i poteri di cui al regolamento (UE) n. 1308/2013 e concluso che nessuno di essi consente alla Commissione di apportare tale modifica sulla base dei poteri esistenti. La normativa linguistica applicabile a questo termine è la stessa attualmente vigente applicata alle altre indicazioni, che dovranno figurare sulle etichette in una o più forme ufficiali nelle lingue dell'Unione".

“Finalmente un atto di buon senso da parte della Commissione, che dopo l’alzata di scudi delle scorse settimane da parte del nostro settore produttivo, ha finalmente chiarito come la dicitura ‘ingredienti’ sulle future etichette non debba essere tradotta, e che né gli Stati membri, né i distributori potranno chiedere di aggiungere la dicitura ‘informazioni nutrizionali’ al codice QR apposto sul retro delle bottiglie”. Così Paolo De Castro, membro della Commissione agricoltura del Parlamento europeo, commenta la risposta del Commissario all’agricoltura Wojciechowski. “Non potevamo accettare che tonnellate di etichette stampate andassero al macero - spiega l’eurodeputato - senza alcuna responsabilità da parte dei viticoltori. La posizione del Parlamento è sempre stata chiara e nelle ultime settimane abbiamo lavorato fianco a fianco con il settore per trovare delle soluzioni concrete ai bizantinismi della Commissione”. 

La lettera del commissario Letter_to_Chair_Lins_Wine_labelling_120324_2.pdf
   

All’Accademia dei Georgifili si celebra il centenario di Oiv

23-04-2024 | Arte del bere

Festa a Firenze per i 100 di vita dell'Organizzazione internazionale...

Il labirinto della vite: un viaggio sensoriale nell'enologia e nell'arte

23-04-2024 | Arte del bere

Nel cuore dei comuni di Bassiano, Sezze e Sermoneta, la...

Aumento delle accise sul vino in Russia: come influirà sui prezzi al consumo?

23-04-2024 | Estero

L'aumento delle accise sui prodotti vinicoli in Russia non dovrebbe...

Sughero vs vite: un dibattito sulla sostenibilità delle chiusure nel mondo del vino

23-04-2024 | Studi e Ricerche

L'uso dei sugheri rispetto alle chiusure a vite nel mondo...

Rinviata a luglio 2025 l'entrata in vigore delle nuove normative Eaeu sul vino

23-04-2024 | Normative

L'entrata in vigore delle nuove normative tecniche dell'Unione economica eurasiatica...

Verifood, l’AI in aiuto per tutelare i marchi Dop e Ig

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Un sistema di ricerca automatica sul web per scoprire usurpazioni...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.