News

"Va rimossa discriminazione a danno delle imprese italiane" (ANSA) - ROMA, 18 SET - ''Manca il decreto sull'Ocm vino, mancano i bandi, mancano le decisioni sulle graduatorie dal 2016. Sulla promozione del vino italiano all'estero il governo si mostra latitante". Lo afferma, in una nota, Federvini, nel lamentare che "nel 2017 il Ministero delle Politiche Agricole non ha messo l'Italia in condizione di utilizzare piu' di 100 milioni di euro di risorse europee destinate alla promozione del vino nei mercati dei Paesi terzi A fronte, invece, di una perfetta organizzazione di Francia e Spagna che hanno aggiunto, agli investimenti delle loro aziende, i soldi di Bruxelles". 

I fondi previsti dall'OCM (organizzazione comune di mercato) per l'Italia, nel 2017, per le diverse misure di intervento, ruotano intorno ai 337 milioni di euro. Quelli dedicati specificamente alla promozione, precisa ancora Ferdervini, sono poco piu' di 101 milioni: di questi il 30% per le iniziative nazionali, il 70% per le iniziative regionali. I fondi si attivano se vi e' un investimento almeno equivalente da parte delle imprese. 

La Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori di Vini, Vini Spumanti, Aperitivi, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed Affini dichiara di "raccogliere cosi' il senso di frustrazione delle imprese italiane che si vedono limitate nel confronto con i concorrenti gia' pronti per una campagna d'inverno nei paesi extra Ue che si annuncia per loro molto positiva I nostri produttori di vino, invece, sono da due anni nell'acquitrino della burocrazia e dei ricorsi. Federvini chiede la rimozione immediata di questa discriminazione operata dalle Autorita' italiane a danno delle imprese italiane".(ANSA). 

Mediobanca: nel 2020 fino a 2 miliardi di perdite nelle vendite di vino

26-05-2020 | News

Consueta, dettagliata fotografia del mondo del vino (nazionale e internazionale)...

Covid: le proroghe dei termini nel settore agricolo

26-05-2020 | Normative

Con il decreto n. 5779 del 22 maggio 2020 il...

Chiarimenti sulle regole di distillazione e riduzione delle rese

26-05-2020 | Normative

Venerdì 22 maggio si è tenuta una riunione convocata dal...

I consigli di Liv-ex per adattare le strategie di vendita al periodo post Covid

25-05-2020 | Trend

La pandemia Covid negli ultimi tre mesi ha radicalmente mutato...

Arriva la app per la gestione digitale della cantina

25-05-2020 | Trend

Fase 2: una “foodtech company” al fianco dei ristoratori per...

Cantina Italia, giacenze in calo del 1,5% rispetto al 14 maggio

25-05-2020 | Studi e Ricerche

Alla data del 21 maggio 2020 negli stabilimenti enologici italiani...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection