News

Il centenario dell'Oiv rappresenta un'opportunità unica per celebrare un secolo di successi e rafforzare l'impegno dei membri verso l'Organizzazione. John Barker, il nuovo direttore generale, ha sottolineato l'importante legame tra il vino, i prodotti vitivinicoli e il territorio, evidenziando l'impegno dell'Oiv per l'integrità e l'autenticità dei prodotti della vite, nonché per un consumo responsabile.

Nel nuovo piano strategico quinquennale, si prevede di definire un'agenda ambiziosa con particolare attenzione a elementi cruciali come il cambiamento climatico e la sostenibilità. Tra gli obiettivi, c'è anche l'incremento dei Paesi membri dell'Oiv e il riconoscimento a livello internazionale. La visione futura dell'Oiv, nata nel 1924, riflette la sua costante attualità e l'impegno a promuovere un consumo responsabile del vino.

Qatar Duty Free acquisisce il monopolio di vendita degli alcolici

01-03-2024 | Estero

Qatar Duty Free ha annunciato l'acquisizione completa di Qatar Distribution...

Whiskey re dell’export di spirits Usa con una quota del 63%

01-03-2024 | Estero

Whiskey sul podio delle esportazioni di spirits americane, con una...

Grandi Borgogna: per acquistarli in Norvegia fino a un mese davanti al negozio in tenda

29-02-2024 | Trend

I norvegesi più appassionati di vini di Borgogna anche quest’anno...

Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

29-02-2024 | Arte del bere

Un dipendente di una casa vinicola della Borgogna è sospettato...

Approvato il Ddl sull'imprenditoria giovanile nel settore agricolo

29-02-2024 | Normative

Il Senato ha dato il suo via libera definitivo al...

Via libera definitiva al Regolamento sulle IG: ecco tutte le novità per la Dop economy

29-02-2024 | News

Il nuovo regolamento sulle Indicazioni geografiche dell'Unione europea di vini...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.