News

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - Federalimentare accoglie con soddisfazione l'opposizione della Commissione Europea alla richiesta dell'Italia di autorizzare il meccanismo del reverse charge dell'Iva per le forniture alla Grande Distribuzione Organizzata, introdotto dalla Legge di Stabilita' 2015: lo spiega l'associazione in una nota specificando che "la misura rischiava di generare una perdita di liquidita' pari a 8 miliardi di euro per le imprese alimentari, che rappresentano il secondo settore manifatturiero italiano e anello centrale della prima filiera economica nazionale".

"Una situazione tanto piu' spiazzante per le 52mila Pmi del nostro settore, che costituiscono il 90% del totale - dice Luigi Scordamaglia, Presidente di Federalimentare -. La Commissione Europea, nel suo intervento, ha evidenziato che non sussistevano i requisiti per la deroga alla disciplina generale sull'Iva, che la misura era inefficace rispetto agli obiettivi perseguiti e addirittura che questo meccanismo rischiava di favorire il sommerso".

"Da evidenziare comunque - conclude Scordamaglia - che lo stesso Governo aveva gia' dimostrato su nostra istanza disponibilita' a fare un passo indietro sulla norma in quanto la stessa norma avrebbe innescato ricadute a catena anche in termini di riduzione della domanda interna, sull'intera filiera agroalimentare e sul relativo indotto a livello nazionale".

(ANSA)

Continua la corsa degli hard seltzer, record di nuove etichette in Usa

28-07-2021 | Arte del bere

Continua la corsa degli hard seltzer. Le approvazioni di etichette per...

Agroalimentare, Ue avvia procedura d'infrazione contro l'Italia per ritardi sul divieto di pratiche sleali

28-07-2021 | News

La Commissione europea ha avviato procedure di infrazione contro 12...

Nomisma/Wine Monitor: l'e-commerce guida le vendite off-trade di vino (+350%)

28-07-2021 | News

Secondo l’ultimo Report Nomisma Wine Monitor realizzato in collaborazione con...

Commercio agroalimentare europeo, sale l'export di vino e alcolici

28-07-2021 | News

Da gennaio ad aprile 2021, il commercio agroalimentare dell'UE27 (esportazioni più importazioni)...

Le regole della Dichiarazione di giacenza per la campagna 2020/2021

28-07-2021 | Normative

Con nota n. 53080 del 27 luglio 2021, AGEA Coordinamento...

Patuanelli al pre-vertice Fao: più dieta mediterranea e etichetta trasparente

27-07-2021 | News

"I consumatori non devono essere guidati e condizionati nelle loro...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.