News

Il brandy nato in Italia, numero 1 al mondo, celebra i suoi 200 anni. Nel 1820, infatti, Jean Buton - mastro distillatore della casa imperiale di Napoleone I - lascia la Francia per stabilirsi in Italia, a Bologna, dove fonda la prima distilleria italiana a vapore. Nel 1939 il Cognac Buton, distillato di punta dell’azienda, diventa Vecchia Romagna: il distillato di vino dall’inconfondibile bottiglia triangolare. Questo brandy, unico, è frutto del tradizionale Metodo Vecchia Romagna, che si compone di tre passaggi fondamentali: la combinazione di acquaviti ottenute con metodo continuo “a colonna” e discontinuo “charentais”, l’invecchiamento nelle storiche cantine di Bologna e infine il blending di brandy invecchiati provenienti da diverse botti e barrique. Dal 1999 Vecchia Romagna è entrata a far parte di Gruppo Montenegro. 

In ocasione del suo anniversario Vecchia Romagna ha presentato l’esclusiva Riserva Anniversario: una vera e propria opera d’arte, massima espressione del saper fare italiano, tanto nel blend di grande struttura quanto nel design della bottiglia e dell’astuccio che la custodisce.  

Frutto di un sapiente blend di rare e preziose acquaviti distillate in annate storiche differenti, la cui somma degli anni di invecchiamento è 200 e caratterizzata da un color ambrato luminoso e brillante con riflessi mogano e caffè. Le note eteree e fragranti della frutta sotto spirito e delle scorze d'arance mature si sposano magistralmente a sentori più strutturati di foglia di noce e tabacco, caffè e vini liquorosi. 

Per dare ancora più risalto a questa Riserva esclusiva, Vecchia Romagna ha scelto l’antica arte dei maestri vetrai di Salviati Venezia 1859. Una collaborazione che ha dato origine a 200 esemplari in edizione limitata, dalla distintiva forma triangolare, numerati e firmati singolarmente, e che ha reso ciascuna bottiglia un’opera d’arte irripetibile, creata abilmente attraverso la tecnica del vetro soffiato. 

Unicità, eleganza e contemporaneità anche nell’astuccio dai dettagli ricercati, realizzato con i migliori pellami italiani, e nel glorifier che la celebra: un piedistallo lavorato a mano a partire dalle doghe in legno ricavate proprio dalle pregiate botti in rovere in cui avviene il processo di invecchiamento di Vecchia Romagna.

“Con Riserva Anniversario abbiamo voluto esaltare al massimo l’essenza e le caratteristiche di un brandy straordinario come Vecchia Romagna, per proporre qualcosa di veramente eccezionale nel mercato dei brown spirit in Italia e nel mondo” commenta Marco Ferrari, CEO di Gruppo Montenegro. “Siamo fieri di presentare oggi questo capolavoro come simbolo del saper fare italiano, frutto di 200 anni di grande passione, intuizioni e ricerca costante dell’eccellenza che hanno sempre contraddistinto il nostro lavoro”. 

 

NoviAgri, primi prototipi e app per il controllo delle malattie in vigneto

23-02-2024 | Studi e Ricerche

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato ha illustrato...

Vermouth di Torino, consumi in crescita e nuovi “Ambasciatori”

23-02-2024 | Trend

Il Vermouth di Torino, tipica eccellenza del Piemonte, fa sempre...

Mezcal, un ingrediente artigianale nuova star della mixology

22-02-2024 | Trend

Il Mezcal, antica bevanda messicana, vive un momento di rinascita...

Vini dealcolizzati e parzialmente dealcolizzati: le faq della Commissione Ue

21-02-2024 | Normative

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 15 gennaio 2024 è...

Investimenti 2024-2025: il Masaf proroga le domande

21-02-2024 | Normative

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (Masaf)...

Ratifica dell’accordo Ue-Canada: i benefici per vini e spiriti italiani

20-02-2024 | News

Si è svolta  l’Audizione informale di Federvini sulla Ratifica ed esecuzione...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.