News

L'Organizzazione mondiale del commercio (WTO) ha autorizzato l'Unione europea a imporre nuovi dazi su beni statunitensi per un valore di 4 miliardi di dollari in rappresaglia ai sussidi statunitensi alla Boeing, ha appreso Reuters lo scorso martedì da persone al corrente del dossier.

Questa decisione fa eco al via libera dato lo scorso ottobre dal WTO agli Stati Uniti per l'applicazione di tasse doganali pari a 7,5 miliardi di dollari alle importazioni dall'UE nell'ambito della controversia sui sussidi a Boeing e Airbus, che dura da oltre 15 anni.

La decisione dovrebbe essere pubblicata nelle prossime settimane dai mediatori del WTO. Nessun commento immediato è stato rilasciato dall'ufficio del rappresentante commerciale degli Stati Uniti e dalla missione dell'UE a Washington. Anche Boeing ha rifiutato di commentare. 

Il 13 agosto scorso, in occasione dell'ultimo "carosello", l'operazione che consente agli Usa di rivedere la lista dei prodotti sottoposti ai dazi anti-Ue, i vini italiani erano stati ancora una volta esclusi, mentre erano state confermate le tariffe sugli spiriti. Sempre all'inizio di agosto più di 160 membri del Congresso Usa hanno scritto al rappresentante per il commercio degli Stati Uniti (USTR) Robert Lighthizer chiedendo di rimuovere i dazi del 25% su vino e alcolici dell'Unione europea imposti da ottobre 2019 a seguito della vertenza commerciale Boeing-Airbus. Secondo i politici americani la norma decisa come rappresaglia per i sussidi dell'Unione europea al produttore di aeromobili Airbus ha un impatto boomerang sull’industria dell’ospitalità, già in forte difficoltà per la pandemia di coronavirus.

CsC, la risalita del PIL italiano nel 2021 più forte delle attese (+6,1%)

17-10-2021 | News

Quale economia italiana all'uscita dalla crisi? È la domanda a...

Cantine, donne e lavoro. Micaela Pallini a Rai News

17-10-2021 | News

Chimica per formazione e imprenditrice per scelta, Micaela Pallini guida...

Ismea, export vino naviga verso i 7 mld di euro a fine anno

17-10-2021 | Studi e Ricerche

L’Italia del vino cavalca appieno la tumultuosa ripresa della domanda...

Asta benefica del Barolo en primeur: appuntamento il 30 ottobre

15-10-2021 | Arte del bere

Sul modello in voga in Francia già da tempo, ma...

L'Italia del vino sotto la lente: ricerca della Rome Business School

15-10-2021 | Studi e Ricerche

Conferma del primato mondiale nella produzione. "Ritorno alla vigna" da parte...

Vigneti di montagna in Valle Camonica

15-10-2021 | Itinerari

In Valle Camonica, nota in tutto il mondo per le sue straordinarie...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.