News

L'impatto del Coronavirus sull'economia sarà rilevante. E metterà a serio rischio le prospettive di crescita a medio termine dell’Italia e dell’Europa intera. Per questo è necessaria un'azione incisiva in tempi rapidi e con misure e strumenti non convenzionali. Lo sottolinea Confindustria che sollecita il Governo ad attuare un piano straordinario di rilancio dell'economia. L'associazione degli imprenditori ieri, nel corso della riunione con il Governo, presenti anche le organizzazioni sindacali, ha illustrato una serie di proposte, con le misure urgenti necessarie per il rilancio dell’economia.

"Serve per questo - auspica Confindustria - un grande piano massivo di investimenti che punti a realizzare infrastrutture materiali, sociali e immateriali all’avanguardia. Servono investimenti pubblici, serve riattivare rapidamente tutti i cantieri e non solo quelli delle opere 3 considerate prioritarie: la domanda pubblica deve compensare l’arretramento di quella privata".

Si auspica un'azione concentrata su tre livelli: 1) rilancio degli investimenti pubblici e delle infrastrutture, come primo motore della crescita economica; 2) un altrettanto ambizioso piano di rilancio a livello europeo, con una connotazione transnazionale delle opere da realizzare e una massiccia dote finanziaria (a partire da 3mila miliardi di euro); 3) misure volte a garantire liquidità alle imprese.

In allegato il testo completo delle proposte di Confindustria.

proposte_Confindustria.pdf

Ue prevede una contrazione fino al 16% del commercio mondiale nel 2020

05-06-2020 | News

La Commissione europea ha pubblicato un secondo report (tradoc_158764.pdf)  sull'impatto...

Regno Unito: il Governo fornisce elenco di agenti doganali e corrieri espressi accreditati

05-06-2020 | Estero

Il Governo britannico mette a disposizione un elenco di agenti...

La bellezza di Riale e la Val Formazza

05-06-2020 | Itinerari

Riale, in Val Formazza, è il comune più settentrionale del...

Birmania, liberalizzate le importazioni di liquori stranieri

04-06-2020 | Estero

Continua il percorso di apertura del mercato birmano, con l’abrogazione...

Un Cognac pre-rivoluzione francese va all'asta per 150mila dollari

04-06-2020 | Arte del bere

Quasi 150mila dollari per un Cognac pre-rivoluzione francese. È quanto...

Dazi Usa: riprendere al più presto il dialogo tra Ue e Washington

04-06-2020 | News

L'urgenza di fronteggiare l'epidemia mondiale da Covid-19, come ben comprensibile...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection