News

Martedì, 21 Dicembre 2010

Invito a presentare proposte per una Campagna di informazione nazionale...

di

Logo di durata biennale (2011-2013) su Vino, gli aperitivi, i liquori, i distillati  e i rischi legati all’abuso di Alcol.

Scarica il documento completo in pdf La FEDERVINI (Organismo Proponente)
Il Programma Premessa 
I Programmi di informazione e promozione dei prodotti agroalimentari – Mercato Interno.
La promozione dei prodotti agricoli e l’informazione ai consumatori sono due obiettivi della Politica Agricola Comune  della UE e per questo motivo, sono stati definiti e varati programmi di intervento ad hoc tanto per il Mercato Interno che per i paesi Terzi, prevedendone il finanziamento tramite un meccanismo a tre ( UE, Stati Membri, Organizzazioni proponenti ).

Di seguito la  relativa normativa di riferimento:
ð Regolamento 3/2008 in materia di azioni di informazione e di promozione dei 
prodotti agricoli nel Mercato interno e nei Paesi Terzi  (
allegato 1);
ð
Regolamento 501/2008, recante le disposizioni applicative del regolamento
3/2008 (
allegato 2);
ð Regolamento 1313/2008 di modifica del Regolamento 501/2008 (contiene

tra l’altro le Direttrici delle Campagne ammissibili per il Settore Vino) (allegato 3).
La relativa procedura, i termini di presentazione  e la documentazione necessaria sono contenuti nell’invito del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Prot. 10627 del 12 luglio 2010 (allegato 4).

Il Vino nei programmi di  informazione e promozione destinati al Mercato Interno.
Il Vino, in   quanto compreso nell’allegato 1 del regolamento 1313/2008,  è uno dei prodotti ammessi a beneficiare del cofinanziamento europeo e nazionale destinato ai programmi di promozione ed informazione del consumatore,  ai sensi dei Regolamenti sopra riportati, purché conformi a quanto previsto dagli stessi regolamenti.

Nello specifico, il programma per essere giudicato ammissibile, e quindi approvato, deve rispettare quanto previsto nell’allegato 1 al Regolamento 1313/2008 , dove sono indicate le Direttrici (Temi) ammessi, gli Obiettivi , i Gruppi Target, i Messaggi e gli Strumenti ammissibili.

Uno dei temi è l’informazione dei Consumatori sul consumo responsabile delle bevande alcoliche e sui rischi legati all’abuso di Alcol.

Il Regolamento prevede che per l’attuazione del Programma venga designato  un Organismo di Attuazione responsabile (O.A.) definendone anche i requisiti generali, tanto di tipo tecnico-professionale che economico. Il Programma   nazionale italiano
Nel contesto di un Programma Multi Paese (WIM – Wine in Moderation), che vede la partecipazione di Italia, Francia e Spagna, e  che coinvolgerà, oltre ai predetti Stati , in quanto Paesi delle Organizzazioni Proponenti, anche il Belgio, in quanto ulteriore Paese obiettivo per Azioni comuni, la Federvini, quale Organizzazione Proponente per l’Italia,  ha presentato la propria domanda di ammissione al cofinanziamento (UE e Stato Membro) di un Programma nazionale il cui obiettivo è l’attuazione di una Campagna di informazione nazionale finalizzata ad accrescere la conoscenza delle corrette modalità di consumo del Vino e delle altre bevande alcoliche con particolare riguardo ai suoi valori culturali, tradizionali e sociali , in quanto prodotto alimentare di consumo quotidiano, parte di uno stile di vita e di consumo “Mediterraneo” e del suo regime alimentare di riferimento, la Dieta Mediterranea.

Nell’ambito del Programma, nessuna Azione dovrà essere indirizzata ai minori di anni 18, ai sensi della raccomandazione del Consiglio n. 2001/458 CE.

Per ulteriori indicazioni, si veda  in particolare il  Video “Lo Stile Mediterraneo”, sul Sito Federvini  ed il  Sito WIM www.wineinmoderation.eu).

Obiettivi della Campagna di Informazione (Programma Nazionale):
a) Diffondere il concetto di Consumo responsabile e moderato attraverso un programma di Azioni,  centrate sui Target Groups individuati,  basate sull’utilizzo dei Media, (TV/Radio e Internet), ed azioni mirate alla formazione ed educazione degli Operatori della Distribuzione e somministrazione di Vino ed altre bevande alcoliche.

b) Contribuire alla prevenzione dei fenomeni di abuso ed uso scorretto del Vino e delle altre Bevande alcoliche attraverso azioni di informazione ed  educazione dei target Groups individuati (Donne e Giovani adulti) , con particolare attenzione alle Donne non solo  in quanto consumatrici ma anche “prime educatrici” in famiglia, nonché fattore strategico  di  diffusione  ed educazione  verso  corretti stili di vita e di consumo;

c) Informare e formare gli Operatori del settore della somministrazione di Vino ed altre Bevande alcoliche con l’obiettivo di rafforzare la diffusione del messaggio ma anche la sua traduzione concreta nelle loro  attività quotidiane promuovendone  la professionalità e la preparazione, in quanto “presidio avanzato” nei confronti dei consumatori per la diffusione di corrette modalità di consumo a livello di pubblici esercizi (HORECA);

d) Diffondere il messaggio di rispetto delle regole, di cui il consumo moderato e responsabile è parte..

Target group(s) 
ð Consumatori, ad esclusione di giovani ed adolescenti di cui alla Raccomandazione
del Consiglio n. 2001/458/CE
ð
Opinion leaders: giornalisti , esperti di enogastronomia;

ð Operatori e formatori del Settore HORECA

Messaggi:
1) Principale:
ð
Informazioni  e inviti ad adottare e mantenere corrette modalità di consumo
del Vino e delle altre Bevande alcoliche,  ed informazioni  sui rischi legati
all’abuso di alcol
2) Complementari

ð
La tradizione e la cultura del vino e del bere moderato e responsabile  come  
modello di riferimento attuale e vincente a livello sociale e culturale, parte
fondante della cultura e della tradizione enogastronomica italiana;
ð Il ruolo del consumo moderato di Vino e delle altre bevande alcoliche ed il
loro contributo/ambito nel contesto di una sana alimentazione;
ð Il Consumo moderato e responsabile come fondamentale messaggio educativo
in famiglia
ð Il consumo moderato per le donne in quanto
a) Consumatrici con caratteristiche fisiologiche specifiche
b) Educatrici, in quanto portatrici di un messaggio di moderazione e responsabilità
in famiglia, nei confronti dei figli
ð L’educazione al  consumo moderato e responsabile come efficace prevenzione
dell’abuso:
a) il ruolo degli  addetti alla somministrazione di Vino ed altre bevande alcoliche
a livello di pubblici esercizi (HORECA), in quanto professionisti a contatto diretto
con i Consumatori, e pertanto riferimento strategico per la disseminazione e la
quotidiana implementazione dei concetti di consumo moderato e responsabile;
b) I rischi legati all’abuso ed all’uso scorretto di Vino e Bevande alcoliche
c) La lotta all’abuso ed il ruolo dell’educazione  (famiglia , scuola ) nella prevenzione

Dati
Budget: 375.000 Euro per anno.
Durata:  24 Mesi
Onorari di Agenzia : conformemente a quanto stabilito dalla Commissione UE gli onorari di Agenzia non potranno superare il 13% del Budget totale, dal quale dovrà essere scorporato il 3% che verrà impiegato dall’O.P (Organismo Proponente – Federvini) per attività di valutazione dei risultati del Programma, da affidare ad un soggetto professionale indipendente .

Procedura di selezione dell’Organismo di Attuazione (O.A.) e Calendario
1)
Preselezione
Le Agenzie che intendono presentare proposte sono invitate a trasmettere alla 
Federvini entro il 1°gennaio 2011 la  seguente documentazione (in formato .pdf)

ð Presentazione dell’Agenzia;
ð Strategia del Programma (motivata e corredata dall’indicazione delle Azioni di
comunicazioni proposte)
ð Documentazione dei risultati attesi sui target individuati e sugli obiettivi attesi
e relativi Indicatori di controllo;
ð Bilancio analitico dei costi, corredato dei relativi indicatori (Costo/gruppo
target, contatto o altro)
2) Le agenzie che saranno selezionate, saranno informate di essere state inserite nella 
Short List entro il 16 gennaio 2011;
3) La procedura di selezione terminerà con la selezione dell’Agenzia vincitrice (O.A.) 
entro il 26 gennaio 2011.  

Durata e Calendario di massima del Programma
Durata: 24 mesi,   
con inizio  il 1° Settembre 2011 e termine 31 Agosto 2013.

Per ulteriori Informazioni  e per la presentazione delle proposte

FEDERVINI
Via Mentana 2/b  -  00185 ROMA
Tel. +.39.06.4469421;+.39.06.4941630
Fax: +.39.06.4941566

federvini@federvini.it

E in Spagna e Francia spopola il vino blu

15-08-2018 | Trend

L'imprenditore francese René Le Bail ha lanciato in Spagna e...

I bianchi di Romagna si uniscono in un Club

14-08-2018 | Trend

Quindici cantine dell'Emilia Romagna, dalle colline di Rimini alla provincia di...

Il Cile guadagna quattro nuove denominazioni d'origine

13-08-2018 | Estero

Al Cile sono state riconosciute quattro nuove Denominazioni di Origine...

Una vacanza tra il fiume e il vino del Friuli Venezia Giulia

10-08-2018 | Itinerari

Il Tagliamento è un fiume che ha segnato la storia del Friuli...

Prosecco Conegliano Valdobbiadene: export a +6,9%

09-08-2018 | Studi e Ricerche

Vendite estere in aumento per il  Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg. I...

In Israele scoperta antica "fabbrica" del vino

08-08-2018 | Estero

Gli archeologi israeliani vicino a Tel Aviv hanno scoperto un...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori di Vini, Vini Spumanti, Aperitivi, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed Affini

Please publish modules in offcanvas position.