News

Ci sarà la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, Luca Zaia, presidente della Regione del Veneto, Phil Hogan, commissario europeo per l’Agricoltura e lo Sviluppo rurale, Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche agricole alimentari forestali e del Turismo, il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Nel pomeriggio arriverà in visita il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Alto tasso di presenze istituzionali per l’avvio, domani, del Vinitaly più grande di sempre. Alla 53ª edizione del Salone internazionale del vino e dei distillati parteciperanno 4600 espositori da 35 nazioni su 100mila metri quadrati netti espositivi. Nell’ultima edizione erano intervenuti 128mila operatori professionali, di cui 32mila top buyer esteri provenienti da 143 paesi. Quest’anno è stata ulteriormente potenziata l’attività di incoming, anche grazie alla collaborazione di Ice Agenzia. 

Si partirà con una riflessione sul “Mercato Italia”, ricerca a cura di Denis Pantini realizzata dall’Osservatorio Vinitaly Nomisma Wine Monitor: fari puntati dunque sul mercato nazionale, che rimane uno dei principali mercati al mondo, attraverso una ricerca che aggiorna il valore dei consumi di vino ed esplora il consumer insight, con il dettaglio per aree geografiche, principali regioni e città. Il palcoscenico sarà poi orchestrato da Bruno Vespa con un dibattito sul tema “Il futuro del vino, il Vinitaly del futuro”, cui partecipano oltre a Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere, Carlo Maria Ferro, presidente Italian Trade & Investment Agency, Angelo Gaja, Matilde Poggi e Riccardo Cotarella. 

«Anche quest’anno tra i padiglioni troviamo sempre più innovazione, internazionalità, digitalizzazione - sottolinea Giovanni Mantovani -. Siamo la piattaforma della cultura del vino nel mondo, che già oggi conta oltre 40 eventi annuali all'estero di Vinitaly International con la sua Academy e il salone Wine South America in Brasile».

Oiv: la Cina primo produttore di uva anche nel 2018

17-07-2019 | Studi e Ricerche

La Cina, nonostante un calo dell'11% nel 2018, è il...

Premio Masi: ecco i vincitori dell'edizione 2019

16-07-2019 | News

Cinque interpreti di una forte identità culturale e delle virtù...

Il deputato popolare tedesco Norbert Lins è il nuovo presidente di Comagri

16-07-2019 | News

I deputati della commissione per l'agricoltura del Parlamento europeo (Comagri)...

Accordo di libero scambio tra Ue e Giappone: presto una procedura semplificata per vino e spiriti

15-07-2019 | Normative

L’Accordo di libero scambio tra l’Unione europea ed il Giappone...

Onav e Università di Torino: arriva la prima Scuola Universitaria per Maestri Assaggiatori di Vino

15-07-2019 | News

Ci sono voluti anni di lavoro e confronto di alcune...

Cracovia Capitale europea della Cultura gastronomica 2019

15-07-2019 | Trend

Cracovia è la Capitale Europea della Cultura Gastronomica 2019. Il riconoscimento...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection