News

La Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo ha concluso l’iter, prima della sospensione dei lavori per il rinnovo del Parlamento Europeo e delle altre istituzioni unionali, votando favorevolmente il piano strategico per la riforma della Politica Agricola Comune, proposta normativa che includeva anche i testi per la riorganizzazione dell’OCM Vino.

Il voto della Commissione, che sarà ripreso dal nuovo Parlamento con un voto della nuova assise è intervenuto in diverse questioni già affrontate anche dal Consiglio UE. Questo dovrebbe rendere più agevole la futura fase del “Trilogo”, anche se non è escluso che le nuove istituzioni potrebbero orientarsi per modifiche differenti.

La Commissione Agricoltura, con alla Vice Presidenza l’On.le Paolo De Castro, ha concordato:

  • •             di mantenere la promozione nell’ambito dei piani nazionali di sostegno;
  • •             di non rimuovere il divieto per le 6 varietà di vite: Noah, Isabella, Herbemont, Othello, Jacquez e Clinton;
  • •             di consentire l’impiego degli ibridi anche per i vini DOP, visto che sono già consentiti per le IGP;
  • •             di prevedere una norma specifica di attuazione per la dichiarazione degli ingredienti e dei valori nutrizionali;
  • •             di prevedere nelle OCM due nuove categorie di prodotti, i vini senza alcol e i vini parzialmente dealcolati, ma non nell’ambito dei prodotti DOP/IGP;
  • •             di aggiornare la regolamentazione sui vini aromatizzati e le altre bevande aromatizzate a base di vino;
  • •             l’estensione del regime delle autorizzazioni fino al 2050.

Nel complesso i punti rispecchiano in larga parte quanto sollecitato anche dall’associazione europea Comitè Vins, ma la bozza dei testi regolamentari, comprensivi di queste modifiche, saranno disponibili solo alla ripresa dei lavori delle nuove istituzioni europee, dopo l’interruzione elettorale.

Oiv: la Cina primo produttore di uva anche nel 2018

17-07-2019 | Studi e Ricerche

La Cina, nonostante un calo dell'11% nel 2018, è il...

Premio Masi: ecco i vincitori dell'edizione 2019

16-07-2019 | News

Cinque interpreti di una forte identità culturale e delle virtù...

Il deputato popolare tedesco Norbert Lins è il nuovo presidente di Comagri

16-07-2019 | News

I deputati della commissione per l'agricoltura del Parlamento europeo (Comagri)...

Accordo di libero scambio tra Ue e Giappone: presto una procedura semplificata per vino e spiriti

15-07-2019 | Normative

L’Accordo di libero scambio tra l’Unione europea ed il Giappone...

Onav e Università di Torino: arriva la prima Scuola Universitaria per Maestri Assaggiatori di Vino

15-07-2019 | News

Ci sono voluti anni di lavoro e confronto di alcune...

Cracovia Capitale europea della Cultura gastronomica 2019

15-07-2019 | Trend

Cracovia è la Capitale Europea della Cultura Gastronomica 2019. Il riconoscimento...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection