News

Il proprietario di JD Wetherspoon, nota catena di pub inglesi, ha deciso di passare dalle parole ai fatti. Determinato sostenitore della hard Brexit ha imposto di eliminare nei suoi 900 locali vini e birre europei, ovvero non British. Unica  - inspiegabile - eccezione per la birra belga Stella Artois.

Già lo scorso anno aveva posto il veto allo champagne  Möet & Chandon e al Prosecco. Oggi l’ascia è caduta su tutte le altre etichette. Tim Martin, questo il nome del proprietario, ha annunciato che sostituirà i vini dell’odiata Europa con bottiglie americane, australiane, cilene e, naturalmente, britanniche. Ha inoltre detto che cercherà di spingere il consumo delle autentiche bibite locali, come i sidri e i Perry, derivati da pere fermentate.

In realtà, dietro alla inaspettata presa di posizione c’è anche una richiesta di intervento del governo perché limi le tasse applicate ai consumi nei pub (“una volta fuori dall’Europa - è la sua opinione - nessuno ce lo potrà vietare”) e acconsenta a un incentivo fiscale per la vendita di birre alla spina, in luogo di quelle in bottiglia o lattina.

Fra tre giorni scattano i dazi Usa: quanto rischiano i liquori italiani

15-10-2019 | News

Fra tre giorni entreranno in vigore i nuovi dazi Usa...

MWW19, boom di stranieri: +30% nei 300 eventi milanesi

14-10-2019 | News

Più di 300.000 presenze attive, di cui oltre 100.000 registrate...

Ecco il tappo intelligente che mostra la durata ottimale del vino

14-10-2019 | Arte del bere

Cosa fare con una bottiglia che, una volta aperta, ha...

Arriva SommTv, la Netflix del food&wine

13-10-2019 | Trend

Una Netflix per gli appassionati di food&wine. Arriva SommTv, piattaforma...

Italia sugli scudi nelle quotazioni dei fine wine - I dati di Liv-ex

12-10-2019 | News

Vini italiani di prestigio sempre più riconosciuti nel mercato delle...

A Hong Kong lo speakeasy riservato alle donne

12-10-2019 | Estero

Un bar segreto, aperto solo alle donne. Il nuovo speakeasy...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection