News

Mara Bizzotto (ENF) ha presentato un'interrogazione con richiesta di risposta scritta alla Commissione europea sullo zuccheraggio dei vini e la concorrenza sleale a danno dei viticoltori italiani. Lo zuccheraggio dei vini con l'aggiunta di saccarosio è infatti, come si sa, consentito nei paesi del Nord Europa, ma vietato in quelli del Sud Europa, come l'Italia. I produttori di vino italiani possono arricchire il vino soltanto con mosto concentrato e mosto concentrato rettificato. 

Fino alla riforma dell'organizzazione comune di mercato (OCM) del vino del 2008, i viticoltori sudeuropei beneficiavano di un aiuto dell'UE per l'uso dei mosti d'uva a titolo compensativo per lo svantaggio nei confronti dei produttori nordeuropei che, potendo utilizzare il saccarosio, avevano costi di produzione nettamente inferiori. Eliminato il sostegno finanziario per i mosti d'uva, l'UE ha tuttavia mantenuto il regime di discriminazione Nord-Sud Europa nell'utilizzo del saccarosio nei vini. Questa distorsione della concorrenza è aggravata dal fatto che non è obbligatorio indicare il saccarosio tra gli ingredienti in etichetta, e quindi i consumatori non possono sapere se il vino che acquistano sia stato edulcorato con saccarosio. Questa concorrenza sleale discrimina fortemente i produttori del Sudeuropa. A differenza del saccarosio, l'utilizzo dei mosti d'uva contribuisce all'equilibrio di mercato del vino.

Alla luce di quanto precede, i viticoltori italiani e le cantine cooperative italiane chiedono alla Commissione di far sapere se intende rivedere la normativa europea al fine di vietare l'utilizzo di saccarosio nei vini e se intende rendere obbligatoria l'indicazione del saccarosio in etichetta, per garantire la trasparenza ai consumatori.

 

Sui sentieri del Parco d'Abruzzo per gustare il liquore di genziana

22-03-2019 | Itinerari

Il liquore di Genziana è l’immancabile fine pasto della tavola...

Nei prossimi 20 anni quasi 30mila nuovi posti di lavoro nel vino inglese

21-03-2019 | Estero

La corsa del vino inglese pare inarrestabile. Nei prossimi 20...

Franciacorta riscopre l'Erbamat, antico vitigno autoctono

21-03-2019 | News

Le forme di allevamento sono la testimonianza storica dell’evoluzione del...

Tutela del paesaggio: il Consorzio Vini Asolo Montello chiede il blocco dei nuovi impianti

21-03-2019 | News

Il Consorzio Vini Asolo Montello ha inviato ufficialmente alla Regione Veneto la richiesta...

Apre in Norvegia il primo ristorante sottomarino europeo

21-03-2019 | Estero

Il primo ristorante subacqueo d’Europa aprirà il mese prossimo sulla...

Marc Almert, tedesco, 27 anni, è il miglior sommelier del mondo 2019

19-03-2019 | Arte del bere

È un tedesco 27enne di Colonia il miglior sommelier del...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.