Itinerari

Federvini consiglia i posti da visitare e gli itinerari da seguire per apprezzare ogni sfumatura dello stile di vita mediterraneo.

Luogo di riferimento per secoli e secoli di un territorio fertile e strategico è la città di Casale Monferrato. Il suo centro storico presenta le testimonianze dei fasti antichi e della sua sfaccettata identità: dall’antica Cattedrale di Sant’Evasio, con lo splendido nartece, il crocefisso romanico e il Museo del Tesoro del Duomo, fino alla Sinagoga in stile barocco ed ai Musei Ebraici. Attraversare il nucleo della città significa incrociare storici porticati, eleganti edifici e chiese maestose. A pochi passi dalle principali vie sorge il Castello del Monferrato, una vasta e “gloriosa” cittadella militare oggi utilizzata come spazio per mostre ed eventi e sede dell’Enoteca Regionale del Monferrato in cui degustare ed acquistare vini ed altri prodotti tipici del territorio. Per gli amanti dell’arte e della cultura, oltre ai monumenti e siti di interesse (spicca anche la Torre Civica), Casale Monferrato conserva un patrimonio invidiabile di opere di pittura, scultura e ceramica, conservate presso il Museo Civico e l’annessa Gipsoteca Bistolfi, presso l’ex convento agostiniano di Santa Croce. 

La seconda domenica di ogni mese (e il sabato precedente) Casale Monferrato diventa meta di turismo grazie a Casale Città Aperta, iniziativa per far conoscere monumenti e musei cittadini, con visite guidate (domenica pomeriggio). In concomitanza con Casale Città Aperta appuntamento anche con il Mercatino dell’Antiquariato (in agosto solo la seconda domenica), organizzato da M-ON!. Il terzo sabato del mese (escluso agosto), invece, appuntamento con Il Paniere, mercatino dei prodotti biologici ed artigianali.

Il Monferrato Casalese è una delle grandi terre da vino del Piemonte; basta uno sguardo tra i filari che seguono il profilo delle colline per rendersi conto dell'importanza economica e sociale del vino. La maggior parte della produzione è incentrata sui due vitigni più tipici della zona, ovvero il Barbera ed il Grignolino del Monferrato. Colline intere a vigneto, paesi con antiche cantine e distillerie, agricoltori, enologi, associazioni per la promozione della cultura del vino: tanta passione e tanta qualità.

La produzione è concentrata nei 34 piccoli comuni, con vini Doc e Docg prodotti sulle splendide colline che dominano da sud-ovest il Po. I vini Doc del Monferrato Casalese sono: Barbera Monferrato, Rubino di Cantavenna, Grignolino Monferrato Casalese, Barbera d'Asti, Malvasia di Catorzo d'Asti, Gabiano, Piemonte Bonarda, Piemonte Barbera, Piemonte Grignolino, Piemonte Cortese, Piemonte Chardonnay, Piemonte (spumante), Monferrato (bianco o rosso), Monferrato Chiaretto o Ciaret, Monferrato Casalese Cortese, Monferrato Dolcetto, Monferrato Freisa.

Monreale, il borgo arabo riconosciuto dall’Unesco

25-09-2020 | Itinerari

Una pausa dalla frenesia quotidiana per godere delle meraviglie storiche...

Mipaaf: aggiornamenti sul Registro telematico del vino

23-09-2020 | Normative

È stato pubblicato l'aggiornamento della versione 4.9 della documentazione relativa...

Cantina Italia, 36,6 milioni di ettolitri di vino in giacenza all'16 settembre 2020

23-09-2020 | Studi e Ricerche

Alla data del 16 settembre 2020 negli stabilimenti enologici italiani...

Ecco i 50 cocktail classici più bevuti al mondo

23-09-2020 | Arte del bere

Negli ultimi anni l’arte della mixology ha avuto un’evoluzione vivacissima...

Abu Dhabi allenta le restrizioni all'acquisto di alcolici

22-09-2020 | Trend

Abu Dhabi allenta le restrizioni al consumo di alcol. I...

Indonesia, continua il blocco delle importazioni di spiriti e vini Ue

22-09-2020 | Estero

I vini e le bevande spiritose dell’Unione europea continuano ad...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.