Dall'estero

Martedì, 28 Dicembre 2021

Mega fusione in terra di Champagne

di Redazione

Mega fusione in terra di Champagne. Il nuovo organismo coprirà quasi il 9% della superficie viticola della Champagne, con un fatturato annuo previsto di 287 milioni di euro e volumi pai a 20 milioni di bottiglie. La fusione interessa il Centre Vinicole - Champagne Nicolas Feuillatte e la Coopérative Régionale des Vins de Champagne (CRVC).L'operazione è stata approvata dalle assemblee generali straordinarie delle due società e dovrebbe essere effettiva dal 31 dicembre. Insieme, i due gruppi creeranno una nuova cooperativa, "Terroirs et Vignerons de Champagne",

Il nuovo CEO, Christophe Juarez, ha descritto la fusione come "un'operazione di portata senza precedenti per i vigneti della Champagne". Juarez ha detto che la nuova entità sarà meglio posizionata per reagire alle esigenze del mercato e adattarsi ai cambiamenti climatici.

Il nuovo gruppo incorporerà 3.000 ettari di vigneti in tutta la denominazione e 6.000 coltivatori. Mira a raggiungere un fatturato di 300 milioni di euro entro cinque anni e ha una potenziale capacità di produzione annuale di 24 milioni di bottiglie. Lo Champagne Nicolas Feuillatte e lo Champagne Castelnau saranno gestiti come divisioni separate. 

Secondo le stime del Comité Champagne le vendite di Champagne sono rimbalzate nel 2021. Le spedizioni globali sono aumentate del 50% nella prima metà dell'anno, rispetto allo stesso periodo del 2020, quando la domanda è scesa ai "minimi storici" dopo l'inizio della pandemia di Covid-19.

Accordo di libero scambio Ue-Australia: si rischia l’inciampo sul Prosecco

30-11-2022 | News

I negoziati tra Unione Europea e Australia per un accordo...

Il vino italiano in Sudafrica: +60% nei primi 9 mesi

30-11-2022 | Estero

L'Italia è il secondo esportatore di vino in Sudafrica dopo...

Il vino italiano corre su Instagram (+20%) e con il food pairing negli enotour (+183%)

29-11-2022 | News

Maggiore sostenibilità con il 44% delle cantine (11 su 25, contro...

Dop e Igp: il vino archivia un 2021 di solida crescita

29-11-2022 | Trend

È molto più di una semplice ripresa della Dop economy italiana quella...

"L’ottima annata", un manuale per comporre la perfetta carta dei vini

29-11-2022 | Arte del bere

Vino e ristorazione, un binomio che unisce due simboli del...

Caro-energia, inflazione record e rialzo dei tassi frenano l’economia a fine 2022

29-11-2022 | News

Ancora in rallentamento l’economia italiana: il caro-energia è persistente e...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.