Dall'estero

Nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 9 giugno 2021 è stata pubblicata la Decisione di esecuzione dell’8 giugno 2021 con cui la Commissione ha stabilito l’elenco delle indicazioni geografiche protette a norma del regolamento UE n. 251/2014 da presentare come domande di registrazione internazionale nel quadro dell’Atto di Ginevra dell’accordo di Lisbona, fra cui figura - per l’Italia - il Vermouth di Torino.

Per memoria, l’Accordo di Lisbona sulle denominazioni di origine e le indicazioni geografiche è un accordo internazionale in forza del quale le parti contraenti attuano un sistema di protezione reciproca delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche.

Scarica la Decisione Ue.

 

Qatar Duty Free acquisisce il monopolio di vendita degli alcolici

01-03-2024 | Estero

Qatar Duty Free ha annunciato l'acquisizione completa di Qatar Distribution...

Whiskey re dell’export di spirits Usa con una quota del 63%

01-03-2024 | Estero

Whiskey sul podio delle esportazioni di spirits americane, con una...

Grandi Borgogna: per acquistarli in Norvegia fino a un mese davanti al negozio in tenda

29-02-2024 | Trend

I norvegesi più appassionati di vini di Borgogna anche quest’anno...

Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

29-02-2024 | Arte del bere

Un dipendente di una casa vinicola della Borgogna è sospettato...

Approvato il Ddl sull'imprenditoria giovanile nel settore agricolo

29-02-2024 | Normative

Il Senato ha dato il suo via libera definitivo al...

Via libera definitiva al Regolamento sulle IG: ecco tutte le novità per la Dop economy

29-02-2024 | News

Il nuovo regolamento sulle Indicazioni geografiche dell'Unione europea di vini...

Please publish modules in offcanvas position.