Dall'estero

Il Dipartimento dell’Agricoltura, della riforma agraria e dello sviluppo rurale del Sud Africa ha proposto alcuni emendamenti alla normativa in materia di vini e bevande spiritose, frutto di una consultazione che ha coinvolto anche il mondo dell’industria sudafricana.

Tra le modifiche più rilevanti segnaliamo l’inclusione nel regolamento di norme sugli allergeni, sui limiti dei solfiti, sull’indicazione del valore energetico. 

Viene ammessa la varietà di uva “counoise” tra quelle consentite per la produzione di vino e viene introdotto l’obbligo di inserire nella presentazione il nome, l’indirizzo, il codice del venditore per ragioni di tracciabilità.

Vendite al dettaglio a maggio: primo lieve calo per gli alimentari

07-07-2020 | News

Il Centro Studi  di Confindustria commenta i dati Istat sulle...

Integrazioni al MVV Elettronico

07-07-2020 | Normative

Il Ministero delle Politiche Agricole ha reso nota l’integrazione del...

Mercato vitivinicolo: ok Ue ad accordi temporanei in deroga alle regole di concorrenza

07-07-2020 | Estero

Nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 7 luglio 2020 è stato pubblicato...

Pronto il decreto Mipaaf sulle rese. Ecco tutte le novità

07-07-2020 | News

Nel corso di una riunione tenutasi nel pomeriggio di ieri...

Distillazione: prorogato il termine per la consegna del vino

07-07-2020 | Normative

  Si segnala la pubblicazione sul sito del Ministero del decreto...

Accise sugli spiriti gennaio-maggio: calo del 12,3%

07-07-2020 | Studi e Ricerche

Pubblichiamo le entrate erariali derivanti da accise sugli spiriti (Fonte:...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection