Dall'estero

La corsa del vino inglese pare inarrestabile. Nei prossimi 20 anni la Gran Bretagna - secondo le stime di Wine GB - potrebbe creare fino a 30mila nuovi posti di lavoro nel mondo del vino (dalla viticoltura alle cantine). Attualmente l’industria del vino britannica impiega 2mila persone. Entro il 2040 sono inoltre previsti quasi 660milioni di sterline l’anno di giro d’affari derivante dall’enoturismo. Sull’onda di un mercato in rapida crescita le aziende vinicole si stanno già attrezzando, con la realizzazione di nuove foresterie e l’offerta di un’adeguata offerta gastronomica. La classica sala degustazioni non basta più.

Atualmente sono attive 500 aziende vinicole e quella dello scorso anno è stata una vendemmia record, +130% rispetto al 2017. Sono raddoppiate le vendite e i dati export (per il 65% concentrato in Usa e Paesi scandinavi). Secondo le stime la Gran Bretagna potrebbe produrre 40 milioni di bottiglie nel 2040. Continua quindi la corsa ai nuovi impianti: l’anno scorso sono state impiantate 1,6 milioni di barbatelle e altri 2 milioni lo saranno quest’anno. Privilegiati Chardonnay, Pinot Noir, Pinot Meunier e Bacchus. Ma il 71% del vino prodotto in Uk è frizzante. Non a caso hanno investito nel Paese sia Taittinger che Pommery.

A cavallo sulla strada del Durello

26-04-2019 | Itinerari

Sono le suggestive vallate della Lessinia a caratterizzare il territorio...

In Gazzetta la legge sulla Class Action: ecco tutte le criticità

24-04-2019 | News

La Gazzetta Ufficiale del 18 aprile ha pubblicato la legge...

Colombia, rivisto il calcolo delle imposte sulle bevande alcoliche

24-04-2019 | Normative

Il Ministero delle Finanze colombiano ha pubblicato una bozza decreto...

Mouton Rothschild dona 750mila sterline per il restauro di Notre Dame

23-04-2019 | Estero

Venticinque casse in edizione limitata di Mouton Rothschild hanno fruttato...

Una borsa di studio per sostenere un aspirante Master of Wine italiano

23-04-2019 | Arte del bere

Dei 384 operativi in giro per il mondo non uno...

Contromossa Ue sui dazi Usa: nell'elenco (non definitivo) vini, distillati, rum e vodka

23-04-2019 | News

La Commissione europea ha reagito ai nuovi dazi imposti dall’amministrazione...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.