Dall'estero

La Colombia ha introdotto l’obbligo per le bevande alcoliche di un certificato sulla corretta prassi di fabbricazione. Originariamente doveva entrare in vigore dal primo febbraio 2019, ma è stato deciso di posticiparne l’obbligo tra due anni. La riforma fiscale ha recentemente introdotto una modifica sul metodo di calcolo del livello di accisa applicata ai vini e alle bevande spiritose, basato in parte su una componente ad valorem.

L’Istituto di statistica della Colombia (DANE), che ha il compito di certificare il prezzo al dettaglio delle bevande alcoliche, ha elaborato un sistema di calcolo: secondo tale previsione si potrebbe delineare questo scenario:

  • Vini: 150 pesos per grado alcolico + ad valorem 20% + 5% IVA
  • Distillati: 220 pesos per grado alcolico + ad valorem 25% + 5% IVA

L’industria nazionale colombiana dei vini e delle bevande spiritose ha inviato una nota al Ministro colombiano del Commercio per sottolineare come il metodo elaborato vada ad incrementare in maniera sensibile i prezzi finali: è stato proposto da un lato di eliminare la componente ad valorem, dall’altro di rimodulare la parte relativa al grado alcolico.

Questa proposta è stata inserita nel “Plan Nacional de desarollo” che dovrà essere discusso al Parlamento colombiano e approvata entro il mese di maggio.

 

Una nuova distilleria a Nashville per Heaven’s Door, il whiskey di Bob Dylan

19-04-2019 | Estero

Heaven’s Door, il marchio di whiskey di Bob Dylan, aprirà...

Il rosé in lattina piace al venture capital Usa: 7 milioni alla startup Bev

17-04-2019 | Trend

Founders Fund, società di venture capital di San Francisco ...

La tequila scala il mercato Usa (e con il mezcal sfida il rum)

17-04-2019 | Estero

Gli Stati Uniti si confermano il maggior mercato al mondo...

Nasce il vino di Leonardo, ispirato alle linee guida del grande genio

17-04-2019 | Trend

Rinasce oggi il 'vino di Leonardo', realizzato secondo le indicazioni...

"Sapere di tappo": il romanzo che racconta l'oggetto più usato al mondo

16-04-2019 | Arte del bere

Sapere di tappo. La vera storia dell’oggetto più usato al...

Fatturato delle aziende italiane vitivinicole a 11,2 miliardi: (+7% che sale a +52% nel decennio)

16-04-2019 | Studi e Ricerche

I fatturati delle aziende italiane produzione di vino e uva...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.