Dall'estero

Lo scorso 15 febbraio il Galles ha annunciato di voler andare avanti nell’introduzione dell’unità minima di prezzo sulle bevande alcoliche. Il Governo del Galles proporrà all’Assemblea nazionale di approvare l’applicazione del “minimum unit price”; nel frattempo il Regno Unito ha notificato attraverso la procedura WTO la bozza di regolamento sull’unità minima di prezzo. Questa misura prende le mosse dall’approvazione dello scorso giugno 2018 del provvedimento “Public Health ( Minimun price for Alcohol) Wales Bill”. 

Come avevamo già riferito in un precedente articolo, la nuova legislazione, sul modello scozzese, fissa un prezzo minimo di 50 penny (circa 70 centesimi) per unità di alcol.
Source: https://www.federvini.it/news-cat/782-dopo-la-scozia,-anche-il-galles-adotta-il-prezzo-minimo-per-gli-alcolici

Covid-19: riepilogo normativa in vigore al 3 aprile 2020

04-04-2020 | Normative

In allegato il documento di riepilogo della normativa adottata sia...

Agenzia delle Entrate, tutte le risposte al DL Cura Italia

03-04-2020 | News

Con una circolare, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le risposte...

Le Cinque Terre in cima alla lista dei paesini più instagrammati del mondo

03-04-2020 | Itinerari

Arroccate nella Riviera Ligure non lontano da Genova, le Cinque...

Covid-19: riepilogo normativa in vigore al 1 aprile 2020

02-04-2020 | Normative

In allegato il documento di riepilogo della normativa adottata sia...

In Gazzetta la nuova disciplina sulla produzione biologica

01-04-2020 | Normative

Si informa che è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione...

Proroghe di termini e deroghe per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti

01-04-2020 | Normative

Si informa che, con decreto n. 3318 del 31 marzo...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection